vota anche tu!

classifiche

domenica 28 luglio 2019

VIAGGIO A SCANNO E X - TERRA


Anversa degli Abruzzi

RIASSUNTO POST:
VIAGGIO RIMINI SCANNO IN TRENO + BIKE
Per vedere i luoghi e per la 4 volta l'evento X-TERRA SCANNO triathlon cross tra i più duri del pianeta che ho fatto per due volte.
Il passaggio treno+bike è andato benissimo, pratico economico e in orario, GRANDE Ospitalità al CAMPING I LUPI di SCANNO come sempre, visita la paesino medievale di INTRODACQUA (AQ) DESERTO MA ripopolATO DAGLI INGLESI (1-CONTINUA)



POST LUNGO:
Parto ALLE ORE 6.10 dalla stazione con treno regionale e possibilità di portare al seguito la bike.
Prima tratta Rimini Ancona, poi inaspettatamente senza cambio fino a Pescara, poi treno nuovo per Sulmona dove arrivo puntuale alle 11.00.
Prendo la bike e visito la fantasmagorica cittadina città natale del poeta Ovidio, poi nel caldo torrido del meriggio abruzzese mi dirigo in bike per Scanno (32 km.). Visto che già ai primi 5 km mi sento stanco, decido di fermarmi a INTRODACQUA (il cartello recita "uno dei borghi più belli d'Italia).





il castello di Introdacqua (AQ) 670 m. s.l.m.


Il luogo, borgo medievale arroccato su un contrafforte roccioso, merita, ma è deserto, tranne un fantasmagorico Pub Inglese nella piazzetta dove posso sorseggiare una vera Guinness Irlandese.
Proseguo per il 'castello' (i castelli di questa via medievale  si trovano su percorsi alti al fine di proteggere i viandanti dalle rapine e sono fatti da tante case arroccate attorno ad una torre di guardia).
Mangio al ristorante La trota e riparto con sole velato e inizio di pioggia per Scanno, con zaino sulle spalle di 5 kg. e catenone per la bike (visto che quella di prima me l'hanno rubata).
Arrivo a Anversa degli Abruzzi dove inizia la salita delle GOLE DEL SAGITTARIO (fiume che dà origine ai laghi di Scanno).
Lo spettacolo come da foto di apertura è magnifico, il vento e la pioggerellina la fanno da padroni rendendo la pedalata più eroica visto che qui, in queste grotte, in bike proprio non ci passa nessuno,
poi arrivo con saliscendi alla palestra di arrampicata e ai segnali di presenza dell'orso marsicano!
Sono nel Parco Nazionale della Majella Gran Sasso e qui la fauna selvatica è la vera padrona dei luoghi.



Con fatica vista la carenza di allenamento e il sovraccarico (con tenda) arrivo al Lago di San Domenico, poi con tempo grigio e un po' di auto al Lago di Villalago, un paesino simpatico di cui dopo racconterò.
Finalmente alle 17 circa dopo 9 ore arrivo al fantasmagorico
CAMPING I LUPI DI VILLALAGO SCANNO 
CAMPING I LUPI




dove incontro Liborio e Riccardo due fantasmagorici amici che non smetterò mai di ringraziare, i quali reggono con solerzia questo fantastico angolo di paradiso: quasi 10 ettari di montagna (siamo quasi a 1000 m. s. l. m.) adibiti a soggiorno per camper roulotte e tende che consiglio veramente per una pausa di pace, ristoro e amicizia, andateci!

Come dite? siamo a venerdì e domenica 21 luglio si svolge la tappa italiana dell'x-terra iTALY ED ancora non ne hai parlato? Abbiate pazienza (1-continua)

X-TERRA SCANNO




2 commenti:

Anonimo ha detto...

Veramente ben fatto!!!
Gea

ciro foster ha detto...

bello davvero!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails