vota anche tu!

classifiche

lunedì 14 maggio 2018

CHALLENGE TRIATHLON MEDIO RICCIONE LA GARA






BELLE SENSAZIONI RITORNANO, finalmente si parla di una gara, una gara vera, lunga, di TRIATHLON, esattamente il CHALLENGE RICCIONE sulla distanza di km 1,9 di NUOTO, 92 di bici DA CRONO E e la mezza maratona (km 21,097).
La preparazione è stata fatta quest'anno ricominciando da zero, prima con volumi importanti di corsa, poi aggiungendo alcuni lunghi in TTBike, infine riprendendo il dimenticato nuoto.
Proprio la prima frazione ha dato qualche problema nella navigazione e ci ho messo davvero tanto, 44' compresa transizione, poi subito nella bici ho sentito le gambe dure causate da veramente pochi combinati e allora ho deciso di amministrare, sempre facendo girare le gambe. Il tempo atmosferico che doveva essere soleggiato alla partenza (occhialini scuri) era nuvoloso, poi il cielo si è aperto e una breve pioggia che non mi ha toccato ha leggermente rifrescato la salita di MONTEGRIMANO fino al giro di boa del 45 km a MONTECERIGNONE, PESARO/URBINO, MARCHE.
Finita la salita si ritorna indietro di velocità, pur mettendoci un pò a districarmi nelle strade di Riccione (mi ero tolto le scarpe poi le ho rimesse al volo per gli ultimi 2 km a Misano).

3 ore e dieci, non ho forzato, nessun inconveniente meccanico ma solo un enorme adesivo bianco andato perlopiù in mille pezzi e rimasto come una cicca attaccato all'anteriore.
Inizio la corsa dopo un leggero disorientamento in T2, ora non so come fare ad andare avanti, la gara è come appena iniziata, quando fortunatamente tutti i miei amici della squadra, i conoscenti e i tanti tifosi mi incitano a squarciagola!!!
A questo punto non posso far altro che prenderla con filosofia, ingranare la quarta (in effetti la bici lenta ha funzionato) e nel caldo primo meriggio del litorale romagnolo riccionese, cercare di percorrere nel più breve tempo possibile i restanti 21 km e spicci!
CIRO è la tua frazione, onorala! Dopo un inizio ai 5/km riesco ad accelerare un pò, complici i fantastici ristori con fantastici volontari ragazzi e ragazze veramente top che ci rinfrescano e ci dissetano senza sosta.

Primo mezzo giro Riccione TERME riccione ALBA fatto! Ora si va in 'favore di vento', di nuovo alla rotonda dell'arrivo con gli Ultras del triathlon ad incitarmi nuovamente,. In gara non ho quasi visto nessuno che conoscevo, complice la partenza in batteria penultima super defilata, ora vedo tutti i triatleti compagni di avventura sfilare nel doppio bastone di corsa su e giù nel caldo torrido! Pensare che qui abbiamo fatto neanche due mesi fa le ripetute con la neve! Federico,Luciano,Andrea, Raul, Danilo, Gianfranco e tanti altri amici conosciuti sui social o compagni di mille allenamenti!
Si prende un certo ritmo, la passata sotto i tendoni di viale Ceccarini è molto motivante, ora l'ultimo rettilineo verso le terme e il traguardo, si finalmente il traguardo, si può gioire ed un'altra avventura volge al termine! BELLISSIMO CHALLENGE RICCIONE, concluso in 5 ore e 47 ma soprattutto con la voglia proprio di tornare ad una grande competizione qui sulle strade e nel mare di casa!
Grazie a tutti e non dico i nomi perchè me ne dimenticherei senz'altro alcuni specialmente gli atleti che infortunati mi hanno seguito dai social. Grazie alla mia squadra GENIUS TRIATHLON, complimenti a tutti i finisher, ai volontari del presidio zona cambio e anche agli organizzatori! Dopo un lauto pasta party raccolgo le mie cose e ritorno IN BIKE a casa a RIMINI con un pensiero speciale alla family che mi ha sopportato anche oggi come sempre!

1 commento:

Maurizio Cerquetti ha detto...

Ottima gestione! Come percorso Riccione è uno dei Medi più impegnativi d’Italia!!!
E come sempre pubblico e amici sono la “marcia in più”

Complimenti!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails