lunedì 16 novembre 2015

VALDIMERSE -SI- ULTRAMARATHON TRAIL RESOCONTO

CON I GRANDISSIMI MARCO E ROBERTO!!!




 PARTIAMO SABATO 14 da casa e alle 17 siamo in VALDIMERSE, pronti al ritiro dei pettorali di questa 1° EDIZIONE dell'ULTRAMARATHON KM.52 della VALDIMERSE.
AD accoglierci TIZIANO, il nostro amico e mio alter ego col quale (vedi post) ho partecipato all'ECOMARATONA DEL CHIANTI ad OTTOBRE.
ATMOSFERA spartana nel circolo del paesetto senese di ROSIA, ma dev'essere così, non tutte le gare devono avere sponsor che ti 'infiocchettano' per benino il 'prodotto podistico', poi se domani si va per vallate il clima verace ci sta bene.
Conosciamo LUCA, l'organizzatore, superimpegnato e GIUSEPPE il corridore di SIENA dalle mille gare podistiche.
Accoglienza nel salone, sia per la cena che per la notte, con circa 70 persone arrivate alla spicciolata che cercano un angolo per sistemare il proprio sacco a pelo.
Mattina della domenica ore 5, sveglia e preparativi.
Alle 6:30 in auto per i 3km. che ci separano dal borgo di STIGLIANO dove è prevista la partenza.
Alle 7 il via, con temperatura freddina e subito 5km. di salita. I 200 partecipanti alla lunga partono velocissimi, io lascio sfilare, e mi diverto nei 10 seguenti km. di discesa su sentiero nel bosco tutti in fila indiana dove ho il piacere di salutare ENRICO.
Qui il percorso è ben segnalato, poi altri punti problematici con fettuccia divelti forse nella notte (?)






Ad un certo punto lo scenario cambia e percorriamo quasi 10 km. di strada carrareccia rettilinea fino ad arrivare al confine sud della ZONA NATURALISTICA protetta del fiume MERSE. La sfida è rimanere da soli coi propri pensieri (magicamente non si vede nessuno) ma anche con le proprie giuste percezioni del luogo, cominciando ad amministrare i circa 16 km.percorsi. altro cambio di scenario e dopo 5 km. di strada asfaltata ecco, il deserto pietrificato, 

un'altra zona challenging, come direbbero gli inglesi, per corpo e mente, mai mollare ma una nota positiva è che ora, circa alle 10 è molto più caldo e la nebbia cede il posto ad un bel sole 'primaverile'.
Ristoro alla svolta di un cascinale, con 'ristoratore' molto fattivo e insistente nel farmi prendere frutta banane intere e sali. 22 km, discesa, su sentiero e in parte su strada imbrecciata. Difficile riconoscere i borghi, si attraversa il MERSE, con 'viadotto', io sono autosufficiente con barrette e gel, nonchè con Camelbak da 2 litri, ma anche qui il ristoro era ben fornito.
Si passa a cà del Poggio, km.28, si ritorna nella nebbia, qui qualcuno che corre lo incontro e riesco a passarlo, poi ancora un lungo rettilineone con un muro di tufo come se fosse scolpito. 

Ancora yoga della mente per stare concentrati, nella consapevolezza che adesso viene il bello, aggancio due ragazzi coi quali rimarrò a vista per molti km., 

salitona che porta al traguardo della 42 dove un solerte addetto ci chiede a gran voce se ci fermiamo...MAI!
Ora gli ultimi 10km. che sono in comune con la passeggiata nordik waking e si svolgono in parte nella cipressaia più lunga che abbia mai visto. Schivo tutti i podisti con bacchette, ci sono molte radici esposte, sollevo un ramo col piede e lo stesso mi colpisce al ginocchio ma non è niente...Ho ancora energie, ma le riservo per il finale che, sorprendentemente è tutto pianeggiante, nella brughiera tranne i due ultimi km. di salita che faccio molto cauto visto le caviglie che mi dolgono, ma tutto questo ci sta e termino il tutto in 5 ore 40' e neanche tanto stravolto. Finale con corsa alle docce (avevo preso freddo) e dopo essermi ripreso dallo stordimento vado al pasta party per assistere all'arrivo di ROBERTO che ha svolto tutto il tracciato con le scarpe minimaliste ed in perfetta tenuta CORRI FORREST....un pioniere!!!
L'ARRIVO...MOLTO DOPO L'ARRIVO
MARCO, secondo assoluto ci attendeva già da un bel pò e così tutti 'riposati' e contenti ci siamo avviati in auto sulle sconnesse rampe della E45 verso casa!
Noi ci siamo divertiti! Accoglienza positiva e giustamente semplice! Corsa e Trail quanto ne vuoi e bella gente incontrata! A proposito:Ciao MICHELE e LORENZA e alla prossima!



























lunedì 9 novembre 2015

VALDIMERSE ULTRA TRAIL MARATHON

DOMENICA 15 VALDIMERSE (SI) ULTRATRAIL KM 52, percorso nel bosco e tra i castelli per questa prima edizione che si presenta fantasmagoricamente spettacolare.
In queste due settimane pochi km, fatti a piedi, solo alcuni richiami di forza e soprattutto potenziamento con la mtb nelle salite di VERUCCHIO <vedi post> e di COVIGNANO (SI, a Covignano ci sono le salite).
Ieri 16 km. run soltanto, in parte sterrati, col giallo del ritorno a RIMINI dove tutte le strade e gli argini dei fiumi erano chiusi per lavori! 
Questa settimana si cerca di scaricare e riposarsi forse anche con qualche passaggio in piscina.
Siena e i famosi luoghi della naturalistica VALDIMERSE mi aspettano!

giovedì 5 novembre 2015

MTB IN VALMARECCHIA

43 km di puro divertimento sportivo....
Ma veniamo con ordine.....per me e ROBERTO il compito sembra facile: provare le mountain bike e trovare qualche sentiero su per la Valmarecchia.
Tempo soleggiato, temperatura 16* ma anche caldina nelle parti esposte, partiamo dal PARCO Marecchia di Rimini per destinazione ignota, basta mettere terra sotto le ruote grasse.
Ciclabile del Marecchia, tunnel verde di circa km.2 tra l'incrocio con il cavalcavia dell'A14 e il Tiro a Volo, S.Ermete, Vergiano, Tenuta Amalia e 'Golf annesso'. Ci fermiamo al Canyon per un po' di foto,
 poi mi viene voglia di fare un tracciamento su per sentieri a Verucchio alta...
Passiamo al Parco Marecchia (di VILLA VERUCCHIO), fino a qui tutta strada perfetta pianeggiante e con poca breccia, ora saliamo per Borgo S.Antonio,
 è su asfalto, ma 'tira' al 18%...io ho su il 32x34, un bel rapportone ma ci vuole...ROBERTO la tripla col rampichino, scolliniamo il primo pezzo dopo la pieve, poi gli ulivi e il secondo pezzo addirittura al 20% fino al lavatoio. Il Garmin alla palestra di roccia dice 38%!!!

Ci fermiamo poiché c'è una doppia rampa a gradonate e facciamo un po' di portage su per gli scalini e ci troviamo in centro a VERUCCHIO 311m. s.l.m. ascesa di 311 metri in totale. Ancora magnifici scatti

 in Piazza Malatesta prima di ributtarci giu' verso RIMINI, non prima di aver percorso un po' di strada con grande traffico e di aver acceso le luci per il buio. Cosa dire: le cose semplici sono le migliori e sempre avanti con lo sport e con la MTB!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails