sabato 24 ottobre 2015

ECOMARATONA DEL CHIANTI - ARRIVO E CONSIDERAZIONI

Con Tiziano
QUANDO sei nel bel mezzo di una 42 k per di più collinare, ti vengono in mente mille cose, oppure dai ai tuoi pensieri un significato diverso, soprattutto quando incroci fantastici paesaggi. Non è retorica, la corsa, in fondo è fatica, ma davvero, a volte, e questa è una di quelle volte, bellezza, buona organizzazione, stato di grazia, ti permettono di sublimare quelle sensazioni 'negative' e far diventare l'evento...l'Evento con la E maiuscola!
Bando ai voli pindarici....gli ultimi 3 km. li patisco completamente....Mi ero gasato col filare alberato di Arceno, dove, correndo in salita, mi ero messo a conversare di progettazione di corse future con l'onnipresente organizzatore Mauro, che ringrazio per il...doping...chiacchierato, poi la discesona verso il traguardo, poi, mi si spegne un pò la luce e da 11° di cat. passo a 13° di cat. La salitella di 50m. vicino all'arrivo la corro grazie alla presenza di un nutrito gruppo di podisti, già arrivato che mi incita con urla e schiamazzi, arrivo in piazza in 4 ore 10' 43'', non male davvero come crono e anche pensando alla crescita qualitativa del lotto dei partenti. Carica 'pile' al livello minimo, vado al ristoro, mi re-integro un pò con la frutta, poi esco ed ecco inaspettatamente (bella sorpresa) TIZIANO arrivare col personal best di 4 : 37'!!!
Possiamo finalmente festeggiare in due!!!
Che dire, ci siamo allenati almeno per due mesi (solo corsa) tralasciando il triathlon e ritrovando in questo spirito trail nuove motivazioni. Stiamo facendo un sacco di roba: e se il 2016 lo passassimo nei TRAIL?
Vedremo, vedremo, l'importante è divertirsi e...sempre avanti con lo sport! (3 - Fine).

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails