mercoledì 20 maggio 2015

RIPETUTE BIKE CON LA PIOGGIA


ALLENAMENTO bike con ripetute....pomeriggio, ore cinque, nubi e vento ma si esce lo stesso, poi pioggerellina mentre slalomo tra le auto in questo traffico impazzito, nella periferia della metropoli balneare ...RIMINI come MIAMI.
Indecisione sulla strada da prendere, con bici da crono, fortunatamente gommata con fedeli copertoncini Tufo scolpiti e cerchi in puro alluminio.
Dopo un warm up tra file semaforiche, prendo la strada della statale 16 direzione Viserba. Il cavalcavia è impietoso, non tanto per l'erta, affrontata con un sano 36 – 23 ma per i fumi pestilenziali di quella solita acciaieria, posizionata oggi al centro della metropoli balneare. Già ieri avevo provato, devo dire con soddisfazione, la carezza dell'acqua marina del Lido di Rimini durante un allenamento-nuoto solitario e in condizioni meteo all'opposto, caraibiche.Un pizzicorino di chimica e tensioattivi presenti nel cristallino mare della metropoli balneare. Oggi, in più,  scarichi delle auto e   puzza di altoforno. 
Quasi quasi volto la biga e torno a casa...poi l'idea con la I maiscola: le ripetute le farò nella nuova arteria che taglia in due il Parco delle Fonti di Viserba.
Primo dei dieci giri:equilibrio instabile: il lato monte è più bagnato ma fortunatamente  non passano tante auto e l'asfalto è drenante. Il controcampo, alla prima tornata di rotonda è abbastanza ventoso, ma va bene per i due minuti primi di massimo sforzo come da tabella. Il vento mi scuote di qua e di là, devo stare attento ai tombini ma ora alla terza ripetuta comincio a ingranare e a capirci qualcosa arrivando alla folle velocità di  36 km/h ben lontano dallo sforzo massimo ma per oggi l'importante è stare in piedi. Ora non piove più anche se altre nubi minacciose si profilano da ovest, quarta tornata, quinta, tutto come da copione. I girini a Imola hanno fatto molta più fatica e hanno preso molta più acqua. In streaming ho visto la tappa e ascoltato i racconti dello scrittore romagnolo Cavina che parlava delle patachedi come di un imperativo del romagnolo medio di esaltare tutto nei propri racconti, anche l'episodio più insignificante, ma spero non sia il caso di questo post. Arrivo in capo a trenta minuti alla fine delle ripetute e solo nel defaticamento verso casa scroscia una pioggia forte ma non torrenziale ed appare un arcobaleno da sogno!
Stanco ma felice entro nel portone di casa dopo 25 km e 35 rotonde conquistate!

Se sei arrivato fin qui a leggere vuol dire che sei un eroe, quindi puoi anche votarmi cliccando sul banner azzurro, grazie!

sabato 16 maggio 2015

VELODROMO SERVADEI FORLÌ -PROVA BICI


AVVISO tutti gli interessati che, previa conferma degli organizzatori, mercoledì prossimo andremo a provare la bici in velodromo a FORLÌ....provando così il brivido di ...domare l'onda di cemento.....per chi fosse interessato contattare su fb POLISPORTIVAGENIUSRIMINI.....:)

domenica 10 maggio 2015

MARATONINA DEI LAGHETTI IGEA MARINA RESOCONTO E CLASSIFICHE

GIÀ il test di venerdì sera non aveva dato gli esiti sperati, troppi km in bici e anche il test massimale (fortunatamente tutto OK), avevano appesantito la settimana. Quindi, oggi, mi sono presentato ai nastri di partenza della MARATONINA DEI LAGHETTI IGEA MARINA con poche velleità di ...vittoria.
peccato perchè la giornata era stupenda, ma l'inizio stagione e il caldo l'hanno fatta da padrone; arrivo, con una volata pietosa, al traguardo in 1:40:40, almeno non mi sono ritirato!
Per quanto riguarda i BIG, vince in 1:03:45  l'ugandese   MONGUSHO JOSHUA     tallonato nientemeno che da due keniani. Bisogna scorrere l'ordine di arrivo fino al settimo posto per trovare un'italiano   RAITI ALESSANDRO  1:13. 
QUI LE CLASSIFICHE COMPLETE.

lunedì 4 maggio 2015

ALLENAMENTO SEMI-BAREFOOT CON WORKOUT SEMI-CALISTENICO

video
 OGGI ALLENAMENTO al mare, lì arrivato ho provato i benefici della corsa a piedi scalzi (barefoot).....

 poi approfittando della bellezza del panorama ho percorso qualche decina di metri in acqua.....

poi ho ripreso la strada di casa per un allenamento a corpo libero....calistenico.....quasi quasi....così!!!

https://www.youtube.com/watch?v=Q69nII2xTXk

venerdì 1 maggio 2015

TRIATHLON OLIMPICO DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO, LA BICI, LA NOVE COLLI

TANTE, veramente tante le cose di questo/i w.e. di sport.

- RESOCONTO TRIATHLON OLIMPICO DEL 29 APRILE.
Gara bel organizzata, giunta alla terza edizione. Nuoto superiore ai 1500 m. per difficoltà di navigazione, ma sempre belli i due giri con uscita all'australiana e rientro in acqua. Seconda frazione gestita abbastanza bene, a parte il primo km. dove, a causa di scarsi combinati soffro il cambio...Corsa di tenuta, non velocissima a a 9° posizione di cat. acquisita.
Pasta party stellare con mezzemaniche al sugo di pesce e fritto tradizionale di calamari, per una volta ho dovuto cedere al pesce, cosa voleter la carne è debole....;)
Tutto sommato una bella trasferta dove Max, capo della mia squadra è giunto 10° assoluto (chapeau) e Andrea e Max2 hanno affrontato con successo il loro primo triathlon olimpico. Un grande Raul in bici e a piedi, complimenti davvero e alla prossima sfida!

La BICI: trascuratissima la bici quest'anno dove ho nelle gambe solo 600km. di cui 111 fatti oggi tra le salite della 9 Colli.
Parto da cesenatico con la Riviera AZZURRA, squadra ciclistica che mi ospita e faccio con loro una fantasmagorica uscita sui 4 colli; MONTETIFFI, SERRA CANTINA (PERTICARA) e GOROLO (Che difficile oggi il gorolo da gestire ragazzi)!
Questo è il ciclismo che mi piace! La 9 Colli quella vera? Penso quest'anno (dopo 7) di non farla!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails