mercoledì 29 aprile 2015

IRONMAN 70.3 PESCARA - ITALY

EBBENE si, l'ho fatto, ormai la sfida è lanciata: sono UFFICIALMENTE ISCRITTO all' IRONMAN 70.3 di PESCARA 14 GIUGNO 2015!!!
VOGLIO proprio vedere questa straordinaria organizzazione WTC!!!!

martedì 28 aprile 2015

TRIATHLON OLIMPICO DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO PRIMI RESOCONTI E CLASSIFICHE

da: Porto 85 fb
CONCLUSA LA chermesse del TRIATHLON OLIMPICO di SAN BENEDETTO del TRONTO organizzato dalla soc.PORTO 85 e dalla sez. triathlon della stessa TRIO EIFFEL SHARK.
Vincitore della gara svoltasi domenica DANIEL HOFER, che regola il lotto dei circa 450 partecipanti. Tra le donne primeggia MARGIE SANTIMARIA.

QUI le classifiche, a breve resoconto dettagliato.

mercoledì 22 aprile 2015

ZOOT FORCE 1.0 - PROVA IN ACQUE LIBERE


MUTA ZOOT FORCE 1.0 - VERY IMPRESSIVE!

Non c'è che dire, quando i materiali e gli oggetti che usiamo in gara sono buoni è tutta un'altra cosa. Così, anticipando un pò il risultato della ZOOT FORCE 1.0 - PROVA IN ACQUE LIBERE, voglio esternare liberamente e, senza interessi collaterali ;), la buona 'stoffa' di questa muta entry level della famosa casa di triathlon weaponry che ha sede nella mitica KONA-HAWAII.
Mi sono sbattuto una cifra sul web per scegliere una muta per la stagione triathlon incipiente e, viste le mie caratteristiche, alla fine ho deciso per la FORCE 1.0.
Altra marca in ballo era la 'matricola' ZONE 3 nella versione ADVANCE, dotata di interessanti polsini e cavigliere in elastico al silicone per facilitare le transizioni, ma ho rimandato la sperimentazione della marca britannica ad un altro momento.

Vediamo in dettaglio le caratteristiche della Force 1.0:

Yamamoto Cell Neoprene 38=progettato per assicurare il perfetto equilibrio tra galleggiabilità, flessibilità e protezione termica.

AQUAlift=sistema progettato per sollevare il busto e le gambe e per aumentare la velocità

OKD (OPTIMAL KICK DESIGN)=tessuto delle gambe con inserti per migliorare la gambata

DORSALflexzipper= tessuto di spessore 2mm. vicino alla chiusura-zip per incrementare l'espandibilità.

Dato che cercavo una muta più facilmente toglibile in T1 rispetto a quella che ho (taglia M/T) ho 'esagerato' ordinando la taglia L.

Il pacco, arrivato con spedizione diretta da Amazon in neanche due giorni (!), ha inizialmente rivelato dimensioni 'enormi' e muscolari provocando un acceso dibattito sui social.

Vabbè, la prima vestizione a secco era stata comunque favorevole e i miei 179cm. di altezzax 70 kg. di peso ci stavano dentro a pennello, ovviamente considerando che desideravo una muta un pò più comoda da mettere e da togliere in  transizione, in fondo il tessuto è super-stretch, ed è l'altezza e non il peso che conta.

Ma cosa sarebbe successo in acqua?

Dopo una nottata di dubbi, stamattina, complice il mio amico Marcello, ho provato nel mare fortunatamente calmo e meravigliosamente terso di Rimini, con sole splendente del mezzogiorno, la Force 1.0, che si è rivelata una carta vincente fin dalle prime bracciate.

L'impressione di 'grossezza' deriva infatti dagli strati di vario spessore con cui è costruita e dall'interno in 'schiuma di gomma' (traduzione letterale per neoprene molto morbido) e con cavità.

La bracciata è veramente rotonda e, i miei bicipiti 'affusolati' ci stanno dentro a pennello...

Non riscontro neanche quella fatica che facevo con l'altra muta nell'indossare la parte bassa senza che l'effetto molla facesse tornare indietro metà del 'cavallo'.

Anche ad una accelerazione a ritmo gara, le gambe seguono con il minimo 'drag' (attrito) e questo è un bene per la successiva frazione in bici.

Alcuni appunti sulla svestizione, non per la costrizione che non provo più, ma per il sistema di aggancio della fettuccia della zip che in questi modelli è attaccabile con velcro nella parte bassa della schiena anzichè lasciarlo penzolare in alto. Alcune prove mi hanno istruito su questa fondamentale manovra di apertura.

L'estetica, infine, è veramente azzeccata, interno completamente giallo fluo, esterno nero con marchio ripetuto su spalle, avambracci e torso di colore giallo, adatto anche per la visibilità elevata.

esistono ovviamente nella gamma zoot anche prodotti più performanti con altre tecnologie, ma per me va bene questa.

Al di là di tutto, il post mi è venuto di getto e per passione, al fine di informare altri che come me si sbattono sul web alla ricerca dei prodotti più remoti e introvabili di noi triathleti, poi se qualcuno mi legge e mi vuole far fare un altro test io sono.... nel limite della passione sportiva....disponibile! ;)
Un marchio nato nel tempio del triathlon...KONA-HAWAII

mercoledì 15 aprile 2015

l'INSOSTENIBILE BELLEZZA DI UN GIRO IN TTBIKE

KUOTA K factor - FOTO DI REPERTORIO
PARTIAMO stamattina io e MARCELLO, entrambi dotati di bicidacrono...
Ore 9:30, traffico già intenso sulla riviera romagnola, dalla spiaggia /lungomare, cerchiamo di 'buttarci' sulle prime colline di Rimini per evitare i camion più grossi. Riccione, S.Andrea in Besanigo, strada Misano - Morciano, è un bell'andare anche se io mi sono tenuto il giacchino semi-invernale per tutto il giro, sto sudando...caldo! Ci alterniamo coscienziosamente ai cambi e, tra una rotonda e l'altra arriviamo a Morciano, poi proseguiamo per S.Giovanni in Marignano - Cattolica sulla circonvallazione dove Marcello spara uno stupendo allungo ai  -quasi- 50/km/h....questo punto della strada è il suo...pane e TTbike!
Ritorniamo verso Riccione, dove, per un pelo, accelerando per superare un'Apecar, una VW nera non mi svernicia la fiancata sinistra...bisogna stare attenti!!!
Torniamo a Rimini - lungomare festeggiando la semplice e insostenibile bellezza di un giro TT Bike! A lato la traccia Strava!

domenica 12 aprile 2015

MEZZAMARATONA ALFONSINE (RA) RESOCONTO E CLASSIFICHE

IL FAMOSO E FORTE PODISTA GIANNI MORANDI DA BOLOGNA!
PARTO DI BUON'ORA da RIMINI con l'autostrada deserta (chi vuoi che ci sia alle 7:30 di domenica in giro?) e in 45' arrivo a destinazione.
Cittadina di ALFONSINE (Ra), dove fervono i preparativi per la MEZZAMARATONA che partirà alle 9:30.
Buona la logistica nella piazza del paese e economica la preiscrizione a 5€ che di questi tempi non guasta.
Prendo un caffè col miele, poi faccio riscaldamento e incontro Giuliano....ma come! potevamo venir su assieme...dimmelo la prossima volta!
Partenza con una foschia che oscura il sole a...3:59/km!!! Cioè guardate anche voi sulla traccia STRAVA qui a fianco, con punte di 3:22!!! Troppo forte, 'rallento' a 4:20 al secondo km. nel mentre il serpentone di podisti (veramente tanti i competitivi) buca la nebbia...sta uscendo un bel sole...
Primi kilometri abbastanza sostenuti (oggi o la va o la spacca) nelle pianure tra Alfonsine e Fusignano. Al 6° kilometro cominciano a passarmi i podisti più accorti che hanno tirato i freni all'inizio. Ancora campagna indistinta con lunghi rettilineoni (qui il neurone deve seguirti e bisogna che stai calmo), a mezza gara trovo un gruppetto di podisti coi quali farò quasi tutta la gara. A Fusignano mi sento in forma mi metto a tirare io il gruppetto dei sei (mossa azzardata). I ritorno, tutto sotto all'argine del fiume impegna corpo e mente. Sbaglio l'ultimo ristoro e impreco inutilmente, il mio 'compare' mi precede di qualche metro ma arrivo fortunatamente senza perdere tanto tempo in 1:33:49 e in premiazione!!!
Poi arriva anche il forte podista GIANNI e, ha insistito, per farci un selfie  LUI con il mio telefono!!!
La gara 'ELITE' è stata vinta da CAMPORESI IN 1:08 QUI le classifiche.
QUI la traccia STRAVA che si può scaricare se si è utenti PREMIUM.
I PREMI DI OGGI! :)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails