domenica 9 novembre 2014

FIRENZE MARATHON: IL TEST

Parto stamani da sotto casa  per il test pre MARATONA DI FIRENZE.
Corricchio per riscaldarmi sotto una leggera pioggia pensando se fare un giro verso RICCIONE poi rientrare in direzione Rimini oppure fare dei giri verso il porto così da rimanere vicino a casa...non si sa mai!
Optio per la prima soluzione, e avvio il GARMIN al bagno 0 litorale di RIMINI-RUOTA panoramica.
Non c'è quasi nessuno, temperatura sui 16 gradi ideale per correre,  indosso solo la maglia ECOMARATONA DEL CHIANTI con i pantaloni corti.
Primi km. ai 4:47 poi 4:49 - 4:54 - 4:53 - 4:52 -4:51 -4:44 a MIRAMARE, poi si entra a RICCIONE, FINO AL 10° KM AL porto, dove trovo la fontana chiusa!
Si ritorna, prendo mezzo gel, tutto bene, dopo la zona colonie, al 14° km...... ho un pò sprintato, ora i giri al km li faccio ai 4:34/4:35, ma non riesco a fermarmi, cioè se mi fermo non ripartirei più.
Al 20° km non torno indietro, ma proseguo per la città, un km. ai 5:16 tra semafori e gente che alle dieci fa la colazione domenicale dopo i bagordi della sera prima, poi verso la periferia, inanello sempre giri da 4:40-4:50, fermando il cronometro dei 30.1 km in 2 ore 29' al passo medio di 4:55.
Mi pare un buon test, visto che il 30° km l'ho corso piano solo per arrotondare il numero sul Garmin, ora c'è da non esagerare in attesa della fatidica data del 30 novembre.

Considerazioni sulla preparazione/maratona svolta su cose sentite in giro:

- preparando altre volte la MARATONA ho utilizzato il percorso 'lungomare', un rettilineone di più di 20 km. noioso ma comodo per i riferimenti al kilometro e anche perchè ormai lo conosco,
Inoltre psicologicamente allenante poichè ricalca parte del percorso gara.

- Se si corre in più persone, di diverso passo, oppure per le più svariate ragioni attardate, ci si ritrova sempre al 'traguardo' visto il percorso GO and COME BACK.

-Qualora ci si infortuni leggermente -normale ad un mese dalla prova- si continua, salvo imprevisti davvero grossi.

Non per voler insegnare niente a nessuno, ma se prepari una maratona, la 'sofferenza' masochisticamente devi sopportarla, visto l'ingenza della prova.

Last but not least, ma ha senso fare ripetute in chiave maratona sui 500metri ai 3:50 se il tuo passo gara è 4:40?

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails