lunedì 16 settembre 2013

ALLENAMENTI 'AQUATHLON'

BELLISSIMO w.e. lungo in quel di SAN BENEDETTO DEL TRONTO, per fare vacanza ma anche per sani allenamenti swim in acque libere misti a corsa.
Bellissima la spiaggia di SBT!
Cominciamo con riscaldamento GIOVEDÌ con 12 km. run in previsione della FIACCOLATA del 21/09 di cui vi posterò.
VENERDÌ mattino SWIM 1000 m. cronometrati 22' con warm up cool down e tecnica ( un palmo un pugno, respiro ogni tre. ogni cinque ogni 9 (!) bracciate)
Pomeriggio corsa in salita nel paese vecchio di GROTTAMMARE 15 km. ma lenti, quasi di passeggiata con consorte (che salite)!

SABATO mattino 1500m. SWIM con attenzione al high heel recovery (gomito alto) + w.up ecc. ecc.
DOMENICA mattina MINIACQUATHLON con 5 km. RUN sul fantastico lungomare con palme poi di seguito 1000m. swim nelle chiare e fresche acque adriatiche!
Via cell. sentivo un sacco di pressioni per allenamenti, albe nuotevoli, doppi, combinati che gli All Blacks avevano fatto in quel di RIMINI, non potevo essere da meno! ;-)

domenica 15 settembre 2013

CHIOGGIA TRIATHLON SPRINT 8 settembre 2013

pH.P.Albiero
ANDIAMO su in due macchine: LORE e IO - TONY , BORGO e MARIOTTI. LA gara parte all'una, ma noi ci prendiamo tempo per preparare tutto come si deve.
CARBO LOAD pregara garantito da spianata con la mortadella, RITIRO PACCO GARA con i saluti a vecchi e nuovi amici tra cui MARCO NOVELLI, il BOSS della squadra di triathlon LOS TIGRES, organizzatore unico per l'ITALIA di interessantissimi TRIATHLON RAPIDI sul modello di RIO DE JANEIRO;VESTIZIONE con la divisa della squadra, anzi delle squadre:  TRIATHLON DUATHLON RIMINI e POLISPORTIVA COMUNALE RICCIONE.
Foschia, sole velato, circa 500 partenti sulla spiaggia di CHIOGGIA divisi in batterie a 3' di stacco in partenza l'una dall'altra. Più che batterie, stalli quadrati di 5 m. di lato dove un solerte giudice fa la spunta manuale, anzi a voce poichè alcuni numeri di partenti non rispondono. 13.05 PARTENZA DONNE. 13.15 PARTENZA PRIMA BATTERIA UOMINI, i performanti atleti entrano in acqua facendo i primi 300 m. di corsa a bombazza!
SECONDA BATTERIA UOMINI, ci sono anch'io con LORE  e MAZZOTTI, la calca è enorme, sembra un IRONMAN, quindi, per la prima volta per adattarmi, invece di andare avanti del mio passo e stare di lato mi metto anch'io a mulinare le braccia alla ricerca del poco spazio. Non c'è tempo per tecniche di nuoto sofisticate, si nuota alti cercando anche la scia.
Dopo la prima boa passata con non pochi spintoni dati e presi incontro LORE, mi metto in scia anche se mi accorgo di dargli un pò danno perchè vorrei fare rotta diretta sulla seconda boa. Respirazione, in deroga ai sacri dettami dell'istruttore a ogni bracciata per controllare. I metri nuoto sono pochi (750), così percorro l'ultimo bordo verso l'arco dell'atterraggio a riva. Ho perso qualcosina, e perdo ancora qualcosina nel tratto di raccordo per armeggiare con la muta e togliendo e rimettendo l'orologio (perchè l'ho messo?).
PRIMA FRAZIONE sbolognata in 15' 54'', si poteva far meglio ma l'apoteosi arriva in T1 (1° ZONA CAMBIO): butto giù una bici e il relativo casco, mi fermo a sistemare tutto sotto l'occhio attento di una giudice, poi mi metto il numero perdendo un sacco di tempo.
Riesco a slalomare tra le cabine del mare e inizio la frazione BICI. Purtroppo ho le gambe non reattive visto il pochissimo riscaldamento, FABIO del TTR, col quale avevo fatto tutta la frazione bike all'olimpico  di SAN BENEDETTO, mi svernicia prima del giro di boa. Sono tre giri, dopo il 1° di cui ho già detto, finalmente riesco a carburare così prendo un bel gruppo e mi metto in scia. Il percorso è tutto pianeggiante, andiamo ai 42° mentre vedo HOFER e compagnia, ma non sono sicuro ci abbiano doppiati. Al 3° giro dove mi metto anche a tirare, riprendo MAZZOTTI, poi in T2 perdo come un pirla tutto il vantaggio andando in confusione con l'unico neurone che era rimasto attivato: non trovo più il cartellino del mio numero!!!
Fortuna che c'è la TERZA FRAZIONE - RUN, anche se breve (5km. dopo i 21 di bike).
Stavolta ecco la rivincita: grazie alle FANTASMAGORICHE ZOOT ULTRA RACE 4.0 riesco ad essere leggero e reattivo sull'asfalto per le quali sono state pensate, così riprendo tanti atleti.
In fondo al rettilineo, dopo il giro di boa vedo MARIOTTI, lo supero dopo aver ripreso qualche decina di atleti, poi al 3° km. vedo LORE e con un pò di fatica lo supero. Poi l'arrivo dopo 1h 14' 42 (parziale bici 37'07 parziale run  21'41).
LORE e MAZZOTTI arrivano dopo pochissimi secondi.
Che dire: per essere una gara breve neanche preparata, il 21 posto di categoria ci può stare! Atmosfera abbastanza bella anche se i filmati su YOUTUBE dell'anno scorso danno un aspetto più bello grazie alla presenza di FABIAN e di altri TOP- ATLETI o forse è un  trucco d'immagine; divertimento con gli amici a 1000!
Per la cronaca gara maschile vinta da DANIEL HOFER in 55' 35 , gara femminile appannaggio della 'solita' performante DANIELA CHMET in 1h 4' 13.

TONY 2° di categoria, dai, ci può stare, non era il suo target questa gara, solo un allenamento in gara. MAGICO BORGO 22° assoluto! 16' 54 nei 5000 RUN!
Grandi VERAMENTE, sono orgoglioso di conoscerli e poter gareggiare (almeno il primo minuto) con loro!

domenica 1 settembre 2013

VALLE DI TEVA IN BDC

PERCORSO DI OGGI
OGGI grande uscita BIKE con tutti gli amici. Ore 7:30 io e ANDRÈ partiamo dal ponte TIBERIO - RIMINI e andiamo verso il secondo PUNTO di incontro: ROMANA della MARECCHIESE.
Non trovando nessuno cominciamo a riscaldarci, sole del mattino ma non  e' proprio caldissimo. Dopo poco ci telefona FILO che aveva aspettato invano al ponte!!!
Poi ci ritroviamo alla ROMANA assieme a CAVENDISH. In 4 andiamo verso l'aeroporto dove al III punto di ritrovo ci aspetta TONY, nel frattempo incontriamo CLAUDIO, poi SIMONE e poi gli altri ragazzi...sono ormai le otto passate e dobbiamo ancora partire per località secretata che si conoscerà via via che si procede e verrà svelata da apertura busta alla presenza del notaio.
Intanto prendiamo via Montescudo, siamo una decina e più, alcuni come Silvia e Max della POLISPORTIVA COMUNALE RICCIONE TRIATHLON.
Passiamo a CORIANO a salutare il SIC, poi CROCE di MONTECOLOMBO, prima salita vera della giornata, FILO e CAVENDISH ci salutano, noi continuiamo in discesa per TAVERNA E VALLE DI TEVA, una strada in salita dietro a MONTE ALTAVELIO, tra Romagna e Marche, spettacolare non solo per la salita ma anche per il panorama:niente tralicci, niente cemento, solo natura!
La Valle di Teva in prestito dal blog di Ironfrankie che ringrazio e saluto

Discesona, poi curva secca dove ci sono in attesa un sacco di bikers, cioè bikers motorizzati, quelli delle moto da endurance. Uno di questi , simpatico afferma che non se ne può più di tutti 'sti ciclisti e si potrebbe  anche organizzarne la strage!!!
Ancora discesa tra gli alberi bellissima, poi uno strappetto in salita al 10% ma molto breve.
Ci ritroviano sulla strada provinciale per CASININA, io mi metto davanti per 10 secondi a tirare, anche parlando col simpatico SIMONE dotato di CERVELO S2,
Dicevo, dopo la tirata di 10'' parto per la circonvallazione facendo sbagliare STRADA a tutti; fortuna che me ne accorgo, allora torniamo indietro non perdendo tanto tempo. Dopo la pausa bar, dove ALESSIO si fa fuori da solo 4 fette di crostata spazzolando il buffet degli aperitivi, si va di nuovo verso il fondovalle, per PESARO dove il contakm segna 84  effettivi. Ora ci aspetta una lunga salita: LA SILIGATA.
Detta strada oltre che per le fatiche ciclistiche (strada dritta, senza tornanti dove vedi quasi tutto il muro che devi scalare) è famosa essendo un percorso romano (SILIGATA=STRADA coperta con SILICE) e costituisce l'asse finale della VIA FLAMINIA che termina proprio a RIMINI.
Nonostante le gambe un pò legnose ma non tanto, mi sembra di averla fatta bene (95° su 238 su STRAVA), poi appena c'è la discesa mi metto subito dietro a TONY-LOKOMOTIVA per risparmiare preziose energie per la ridda di rilanci necessari per superare i restanti 25km con frequenti semafori rossi nelle località balneari di GABICCE, CATTOLICA, MISANO, RICCIONE e RIMINI.
Come ho già detto simpatici gli amici della 'POLISPORTIVA', nonchè, è ovvio molto performanti, ma anche in grado di riportare a casa un gruppo di amatori come me!
Infine 116 km. in 4 ore 11' 51'' ma, contando i riscaldamenti vari il contakm della bici segna 136km. non male davvero!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails