mercoledì 17 luglio 2013

TRIATHLON OLIMPICO ISEO

SABATO 13, RACE DAY, giorno un pò complesso poichè lo start è nel pomeriggio.
Il programma infatti dice:
ore 11 apertura Zona cambio
ore 13.50 chiusura
ore 14.10 partenza gara femminile, poi tutte le altre batterie (8) per un totale di 1320 concorrenti.
C'è tempo ma l'attesa, già dalla colazione della mattina mi snerva...
Inoltre, indovinate in che batteria sono? L'ultima!
C'è da andare a mettere la bici in zona cambio...

È prestissimo, inganno l'attesa andando all'EXPO, fornitissimo peraltro.
C'è anche il pasta party pregara, alla modica somma di €5.00. Mangio con strana poca voglia un piatto di penne al parmigiano e scambio 4 chiacchiere con DANILO (ironman Klag) e LORE.
Ritorno in albergo, situato strategicamente proprio in zona arrivo.
E vedo tutti i triatleti passare accanto alla moquette bianca-rossa e verde del campionato italiano verso lo start-lago.
Sono le 12.30, 1 ora e 30 dallo start, ma non ce la faccio a stare calmo in hotel. Scendo e vedo MARIO BRIOSCHI E signora con i quali comincio una fitta e simpatica chiacchierata, nel frattempo passa lo squadrone TRIATHLON DUATHLON RIMINI a cui appartengo, immodestamente. Mi vede il PRES...
Spiaggia, o meglio imbarcadero-partenza swim. C'è una tale ressa che non si capisce niente: gente che si 'vaselina' il collo e si infila la muta ( ci sono 28°), altri si reintegrano con sali e gel, altri fanno stretching, altri provano il percorso nuoto redarguiti da uno dei solerti giudici che chiamano alla spunta.
Non si sa dove andare, io mi infilo la muta ma non riesco a muovermi, entrerò in acqua senza 'riscaldamento'.
Finalmente le partenze, ora si vede più chiaro, rimaniamo noi dell'ultima ORA, Entro in acqua con un tuffo di testa, poi mi posiziono per la partenza sotto al filo di lana. Il giudice fatica a ricomporre la massa dei triatleti, allora mi sfilo in seconda fila per non prendere botte eccessive, siamo strettissimi, la boa gialla si staglia verso MONTISOLA, lontanissima ed ecco lo start (2-continua)!

2 commenti:

Fausto di Bio Correndo ha detto...

A ma allora ci vuoi proprio far penare!!! :-) Un po' per volta sapremo di questa tua avventura..

ciro foster ha detto...

Eh Eh Eh Fausto, grazie di seguirmi con spirito di abnegazione e sacrificio, ma è che scrivere e lavorare d'estate a 38° non è semplice! Devo fare una frazione alla volta!ciao!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails