mercoledì 29 maggio 2013

TRIATHLON MEZZO IRONMAN CHALLENGE RIMINI

L'ARRIVO, il traguardo, l'attraversamento della linea più ambita. La felicità, la commozione, emozioni forti a coronamento di una giornata memorabile.
Gli amici, gli organizzatori, i supporters, gli occasionali incontri sul percorso; comprendo ora come sia difficile dare spiegazione di quella ineffabile positiva ed energetica atmosfera che si respira nelle gare lunghe.
Veniamo al resoconto, anzi, per chi ha pazienza ai resoconti: preparato BIRRA E SALATINI? VIA!


Venerdì 24 maggio ore 18 postmeridiane – Rimini molo di levante – locale ROCKISLAND.

Siamo io e ANDRÈ, abbiamo già fatto il passaggio nella segreteria per ritirare il pacco gara e i vari numeri di pettorale.
Ora ci attende il PASTA PARTY sul locale a palafitta in bilico tra mare e cielo. Onda lunga e mare formato temperatura dell'aria 10° non proprio il massimo per partire domenica, speriamo migliori.
All'interno del locale tutto il GOTHA del triathlon internazionale:  il testimonial della manifestazione CHRIS MACCA MCCORMACK
direttamente dall'AUSTRALIA. Atleta detentore di 2 titoli IRONMAN vinti nel mondiale di KONA (HAWAII), l'ultimo dei quali nel 2010, ha 'sposato' la causa della società organizzatrice di eventi triathlon lunghi  - CHALLENGE (alcuni dicono troppo presto) ed è qui sia per gareggiare che come ambasciatore di questa nostra disciplina.DANIEL FONTANA e il mio preferito, anche perchè il DEGA, gran persona,l'ho conosciuto personalmente ALESSANDRO DEGASPERI.

Foto di rito e commenti dal palco, noi invece facciamo un sontuoso carbo load con tutto il bendiddio del buffet: piadine farcite, riso ai funghi, pasta al sugo, formaggi, insaccati, verdure crude e cotte, birra (ma ci asteniamo) e bevande di tutti i generi oltre all'acqua.
Ci congediamo dagli altri amici Davide e Carlo per fare presto ritorno a casa per rigenerare le energie col giusto sonno.


Sabato 25 maggio ore 8:00 antimeridiane: cantiere del Challenge Rimini Rotonda Fellini – Gran Hotel

Dani e Ale gli organizzatori del TD RIMINI già a lavorare, mi aggiungo a dare la mia modesta opera. Wolf, l'art director dell'evento mi indica come disporre al meglio la finish line. Entro pochi minuti tutta la piazza diventa piena di volontari che devono sistemare la Zona cambio per il primo degli eventi in programma il TRIATHLON SPRINT. Tempo non bello neanche stamane, nuvoloni e pioggia, ma si lavora, alternando qualche pausa al fornitissimo EXPO con tutte le marche specializzate nel triathlon.
Qui incontro gli amici del marchio ZOOT, i quali mi danno prodighi consigli su come usare al meglio le scarpe della nuova gamma 2013.
La calzatura americana da triathlon qui da noi non ha, ingiustamente molta fortuna, causa la sua nomea di essere estrema, invece, se la uso io, da almeno un anno, certo che deve essere buona. Per le gare lunghe KALANI 2.0, gare corte ULTRA RACE 4.0,
veramente leggera (238 gr.)e performante con la esclusiva soletta in carbonio e una nuova allacciatura che rende veloce la T2.
Vado a fare il bike check-in, nel mentre si scatena un nubifragio tremendo che mi costringe al ritorno a casa a piedi (la bici l'ho lasciata in zona cambio) con le scarpe da bici ma almeno con le coffee cups a riparare le tacchette nuove.
Speriamo bene per il meteo di domani.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails