giovedì 19 luglio 2012

PREALPI TRIATHLON FEST, C.I. TRIATHLON OLIMPICO

domenica 15 LUGLIO 0RE 11.30, INIZIA LA START DELLE VARIE BATTERIE age group. Piove, ma moderatamente. Mi affaccio sul lungolago dove c'è la solita ressa incomprensibile delle partenze per categorie. La mia parte alle 12.43, mi infilo la muta con il sacchetto della spesa e mi metto la vaselina nei punti di frizione, poi occhialini e cuffia. Mi dispongo a riva in seconda fila, ma abbastanza a centro mischia. Start!!! Inizia la tonnara, siamo in 250 e io comincio subito a nuotare incoscientemente sopra gli altri. Mi dispiace ma è meglio così che il contrario. Guarda i post dell'anno scorso dove si evince che ho preso un sacco di botte per la tattica difensiva, oggi, veloce agli 1:20 sui cento metri o lento ai 1:40 (più probabile) mi butto nella mischia!!!Supero così il primo pezzo veramente affollato, poi mi metto in scia anche se ciscuno fa una propria rotta per arrivare alla prima delle 5 boe dei 1500 m. di nuoto. Non ho preso ancora un buon ritmo, in piscina mi sforzavo di nuotare con respirazione alterna, 3 o 5 bracciate, qui, vuoi per controllare gli altri vuoi per sicurezza di fiato devo respirare sempre a sinistra e non è un gran che per l'idrodinamicità. L'anno scorso avevo fatto il nuoto tutto da turista e da solo, ero al 1° olimpico, stavolta devo modulare le bracciate sul gruppone.In ogni caso anche l'affollamento della prima boa passa indenne. Due energumenti cercano di non fare la boa e tagliare, ma essendoci i mezzi dell'organizzazione in vista vedo che ritornano indietro....ora si va verso la riva destra, fatta la 2° boa decisamente col gruppo più sgranato, ora rettilineone verso la riva opposta all'arrivo, andando un pò troppo a riva sento le piante lacustri strisciare. Mi riporto in rotta un pò ad arco,col grosso dei concorrenti.reggo abbastanza la botta, anche se di gambe amministro notevolmente visto quello che mi aspetta dopo.Quarta boa ora piccolo stacchetto e si va all'approdo, due solerti volontari mi tirano su sul pontone, anche se sott'acqua si sentono dei gradini di legno.Ora rampa in salita dove mi tolgo il pezzo sopra della muta, fatto! Ora Zona cambio dove c'è un affollamento incredibile di gente seduta, con la bici di traverso ecc. ecc. tanto da rallentarmi e anzi mi devo fermare come in fila alle casse!!!!Il tempo in T1 sarà più scandaloso che mai. Dopo urla del concorrente dietro di me la matassa si sbroglia, inforco bici e metto le scarpe che erano già sui pedali, ormai mi riesce abbastanza bene e comincio a pedalare sotto una pioggia abbastanza incessante. L'avantreno scivola, in discesa come una saponetta e così sarà pr tutto il primo dei due giri di bike.Importante sarebbe stato fare un allena 'bagnato' ma fortunatamente, non so perchè ho gonfiato le ruote a 7.5 bar e ora posso sperare di rimanere in piedi. Raggiungo un gruppo, mi metto in scia, ogni tanto cerco di 'evadere' ma di colpo in mezzo alla carreggiata appaiono tra gli spruzzi delle ruote dei new jersey di plastica assassini...salvo per miracolo (3-continua)

2 commenti:

bressdicorsa ha detto...

tu non hai mica tutte le rotelle a posto..eheheh,cosa sono i new jersey??

ciro foster ha detto...

@Magico BRESS:leggi nella colonna a lato! Sulla 1° questione hai pienamente ragione. :-)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails