martedì 1 marzo 2011

29KM NELLA BUFERA

ANDREA, questa volta veramente, il FIDO ANDREA, mi viene a 'raccattare' sul lavoro. Ore 13.15 partiamo per un lungo (io) e un medio (lui) causa tempi a disposizione diversi.
Temperatura 5° pioggia ma non cattiva e assenza di vento.
Evitiamo il mare e il parco causa allagamenti vari.Primi 10km tutto bene, si conversa del più e del meno, ai 5-5.10/km. poi arriviamo in piazza tre martiri a RIMINI, grazie ANDRÈ, ora proseguo da solo verso i colli.
Zona PADULLI, via S.CRISTINA, la pioggia aumenta, il ritmo è sui 5.12/km.
Per calcolare i 32km. di lungo previsti devo stare attento a dove tornare indietro, allora opto per un percorso ad anello verso la Marecchiese.
Dopo il cavalcavia dell'autostrada, pioggia torrenziale, folate di vento micidiali e marciapiedi allagato al margine della strada provinciale.
Gran traffico nel primo pomeriggio, arrivo all'altezza del supermercato CONAD, un groviglio stradale inumano, una sposa mi sta per prendere sotto su di un SUV anche se io sono sul marciapiede, folate in aumento e pioggia mista a nevischio.
Mi rigetto sul percorso che ho fatto all'andata, più lungo ma più tranquillo, arrivo al ponterotto, zona campi sportivi, sono un pò in riserva visto che corro da due ore e che ho mangiato un panino alle 11. Bevo alla fontanella, poi attraversamenti stradali, vento, in certi tratti non riesco a stare in piedi, cioè mi devo inclinare da dove arriva il vento. Sarei arrivato anche a casa ma devo andare a riprendere la macchina, sono altri 4km.
Passo il ponte sul fiume in piena trance, il livello d'acqua è al massimo, ancora vento e freddo.
Via Bagli, vento contro, Zona Fiera, mi fermo sotto un cavalcavia per fare stretching, le auto mi inondano d'acqua, ma quello non dà fastidio perchè dalla testa alle scarpe sono zuppo. Me la sono cavata meglio a Firenze...sarà la gara.
Viserba, ultime riserve di energia, il ritmo è calato vertiginosamente, un altro podista con k-way e cappuccio sembra non sapere come fare ad avanzare.Mancano 800m. all'auto, le mani sono intirizzite,ma non devo mollare. Entro in auto e il termometro segna 2°, mi cambio li per lì per non andare eccessivamente in ipotermia e guardo il crono:29km.
Talmente son cotto che ho lasciato il garmin in garage, ma l'importante è stato portare a casa la pellaccia!

8 commenti:

theyogi ha detto...

minkia che impresa, speriamo ne sia valsa la pena....

ciro foster ha detto...

Eh, Yò, come già detto, mi sa che a Roma ci passo solo per turismo!!!!?ciao.

Marco C. ha detto...

Stoicamente al traguardo !!
A Roma andrai alla grande, non dire così!!!

ciro foster ha detto...

@Marco:tu hai fatto un miglior lavoro di carico, io per 'colpa'dei duathlon ho puntato sulla....velocità.ciao, speriamo di vederci all'ombra del Colosseo.

Tosto ha detto...

be una prova così è da eroe spartano!
eh he he
a Roma ci sarà il sole speriamo :)

lello ha detto...

29 KM CON QUELLA BUFERA E' UN IMPRESA.............COMPLIMENTI

ciro foster ha detto...

@Tosto:eroe spartano=Spartathlon....che son matto?ah ah ah

ciro foster ha detto...

@Lello:proprio alle 15 è passata l'ondata di bora che ha investito l'alto adriatico; ne ho proprio sentito l'arrivo come un camion a rimorchio!!!!ciao.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails