domenica 12 dicembre 2010

14KM. A SAVIGNANO...LA CITTA' DEL FIUME RUBICONE....

E' l'ennesima gara della stagione...la location non  mi piace un gran che....si corre a SAVIGNANO , con buona pace di GIULIO CESARE, mi sta bene correre per emularlo...ma la partenza, come al solito è nel capannone di una nota ditta di edilizia nel bel mezzo di svincoli e rotonde stradali.

In ogni modo, PAOLO, come al solito puntuale alle 8:30 arriva da me e in auto raggiungiamo la freddissima partenza.
primo dubbio sull'iscrizione: COMPETITIVA o TAPASCIONA?
Correre col coltello tra i denti a 15 gg. da FIRENZE? Non mi sembra molto saggio,...infatti ho proprio scelto questa opzione.Nel frattempo incontro il mitico PELO del SURFING SHOP (QUI PER LEGGERLO), e mi avvio alla vestizione/svestizione pre-gara.
Il freddo si fa sentire, ma il cielo terso promette sole. Lascio erroneamente la maglia termica Mizuno sotto la maglia dell'INIZIATIVA BENEFICA per i bambini della LEGADELFILODORO che avevo a FIRENZE.dopo avrò caldo...
con Paolo mi incammino per l'argine del fiume facendo un pò di allunghi ahimè tra un delirio di auto che passano proprio tra i campi e le vigne.....Giusto il tempo di salutare ONORIO, uno dei TOP ATLETI della mia società OLIMPIA AMATORI RIMINI e si parte:
Tutti ammassati nelle stradine campestri, il 1° km si fa ai 4:38 per me velocità impensabile, il gruppo sgrana un pò grazie a curve: 2° km. ai 4:23, 3° ai 4:22!!!!
Quasi tutti vanno più forte, comunque, vedo Paolo, non capisco se passa avanti, io devo pensare alla salvaguardia degli arti inferiori 4°km ai 4:21 5° ai 4:34 poi 4:56, 4:40 reggo anche perchè ho raggiunto Ivan sempre dell'OLIMPIA...ALL'8°KM. LA MARA CHIEDE IL SUO CONTO...mi sento in riserva proprio in riserva di energie, il sole è caldo e io col mio abbigliamento e coll'immancabile cappello di lana patisco un bel pò!
Quasi decido di ritirarmi, ma siamo in aperta campagna, in fondo è stata una prova di un minimo di sprint dopo i lunghi e lunghissimi di tutti i tipi.
Rispolvero gli  INTERVALLI AL PASSO utilissimi per sopravvivere per altri 6km.

Tutti mi superano, poi risprinto e li riprendo, tattica dispendiosa però...al 9° km proprio nel momento del CROLLO, ti incontro STEFANO, che in bici causa infortunio dopo FIRENZE segue la gara. L'incitamento ci voleva, allora dopo due km. ai 5:23 si riprende, senza intervalli...raggiungo un concorrente di MISANO, mi accorgo che è lo stesso che avevo salutato in gara a PORTA ROMANA, continuiamo assieme, 5:06 5:09 km.11 ai 4:35 corsi IN PIENO DELIRIO PODISTICO mi accorgo che devo stare attento a tutto per non 'sbarellare', 4:41 km.12, 4:39 km.13, cominciamo ad entrare in paese e a superare un pò di podisti...mica male il metodo GALLOWAY (certo che per le corse brevi è da usare come oggi solo per emergenza perchè è troppo dispendioso di energie e sprint repentini).
Ultimo km. ancora imbottigliati nelle auto come l'anno scorso e ancora un 'marshall' dice di stare a destra...eh no, non mi frega più, l'anno scorso ormai mi investono, oggi tutti passano sul marciapiede a sinistra, arrivo dopo 14.06km. alla media di 4:44 in 1h 06 tempo ufficioso.
Gara portata a termine con le unghie, ora necessita riposo, poi allenamenti specifici sulle distanze brevi. Per la cronaca ha vinto il solito BORGHESI non so se battendo il record della corsa oppure no!

4 commenti:

theyogi ha detto...

partire a palla in quel modo, ma dico io.....

mercuriodacorsa ha detto...

Ciro!!!!!! ma dove cavolo eri che stamattina non ci siamo incontrati? Attento al torrone che fa venire la carie. Ciao Belo

ciro foster ha detto...

@ty:meglio una 14 km scriteriata e una mara sensata si soffre per meno tempo!

ciro foster ha detto...

@mercury:il torrone è già finito!!!!!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails