giovedì 11 novembre 2010

ALMENO UN ALLENAMENTO...SWIM!!!

OGGI RIENTRO CON UN ALLENAMENTO DI NUOTO.
Volevo essere in piscina presto, diciamo in pausa pranzo, ore 14, invece vari impegni:
DECATHLON 
LA RICETTA DEI MASSAGGI DAL DOTTORE...
mi ha fatto spostare tutto alle 19, l'orario più affollato del pianeta!!!
Già dall'esterno, la POLISPORTIVA PISCINA RICCIONE era tutto un vociare di ragazzini, all'interno, professionisti in scarpe lucide e ragazzotti 'tirati' da palestra si sprecavano.
Giusto trovo un armadietto libero, mi metto il costume occhialini e cuffia e passo il badge elettronico che mi fa accedere in vasca:
Dalla corsia 1 alla corsia 6 allenamento AGONISTICA, il lato fitness occupato da partorienti e simili, rimangono 4 dico solo 4 corsie da 25 mt.
Provo la 10 quella più vicino alla scaletta, ah no, ho capito male, c'è ACQUATICITÀ, rischi d'incappare nella signora con cuffia floreale e paperella salvagente....
allora provo la 9: ci sono 8 dico 8 persone in vasca....allora, schivando una gomitata provo la 7, DEVO NUOTARE PER PROVARE SE LE GAMBE TENGONO!!!
Va bene la 7, solo 4 persone al momento, via al crono, vengo investito da dietro da uno che fa dorso, dico 'sarà dura' per provare a sdrammatizzare, ma l'interlocutore rimane serio, allora decido di partire e chsseneimporta passare anche sopra agli altri .....
10 vasche stop and go (movimento di stop della bracciata) 5 vasche solo gambe, 5 vasche molto divertenti coi pugni chiusi, 5 alla Dave Scott, gomito alto, poi una serie di 10 (250 mt) 'cronometrate (si fa per dire) ogni vasca ai 38'' ma non faccio la virata perchè non voglio sforzare le gambe.
Mi comincia a togliersi il bendaggio, è buffo nuotare con l'appesantimento alla caviglia dx.
Si sente anche qualche dolorino, ma spero sia defaticante, spero propriodopo tutta questa cura svolta.Concludo le 45 vasche in 39' pause comprese.
Non voglio forzare assolutamente, la respirazione va benissimo ma ormai, da qui in avanti mi impongo di non forzare ma gradatamente migliorare.
Questo periodo di preparazione deve servire a fare un bel pò di fondo lento per successivi impegni -spero-agonistici.

2 commenti:

Daniele ha detto...

Ottimo allenamento, per non perdere smalto. Senza forzare però, mi raccomando.

ciro foster ha detto...

@Daniele:ho imparato la lezione, è che a volte serve ricordarsi di tirare i freni!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails