domenica 28 marzo 2010

GRANFONDO 'PRESTIGIO' CICLISMO RICCIONE




Ho appena finito la fatica della FONDO PRESTIGIO CITTA' DI RICCIONE VALEVOLE COME 4 PROVA CAMPIONATO ITALIANO E COME 2 PROVA CAMPIONATO REGIONALE E.Romagna. PRECISO SUBITO CHE NE SONO ACCADUTE DI TUTTI I COLORI E CHE DA ORA IN POI, IL CONTENUTO DI QUESTO POST FARA' SCAPPARE I GIA' POCHI LETTORI, VISTO LA MIA DEFEZIONE DI...CORSA (LEGGI post OSTEOPATIA QUESTA (S)CONOSCIUTA).Al momento mi sento un pò così, visto che la gara doveva essere un test per la 9 colli che non farò almeno per quest'anno.LA CRONACA: Partenza dal solito ponte di Tiberio - Rimini alle ore 7.30 (ora solare 6.30), incontro IronAndrea che nel bene e nel male segnerà questa mia 'Performance' (IA, se leggi, non stupirti, anzi t ringrazio tantissimo per il supporto morale e fisico, ma c deve pur essere qualche amico con cui 'prendersela' ah. ah.).Fortuna che a quest'ora tutto si è risolto e si può anche ridere visto che non è accaduto nulla di serio.Partenza in 1200 per le strade di Riccione, e come succede sempre in queste occasioni, l'intero gruppo 'spara' ai 50 km.\h! fermi, io devo carburare, più in là c'è la salita!!!?Mi lascio sfilare da un bel pò di gente tanto da finire subito quasi in coda al serpentone. navighiamo fino a Mercatino Conca con un gruppetto, poi inizia la salita. Pensavo di essermi risparmiato ma i 10 km. di salita all'8% sono un pò tanti e devo aver pagato la partenza. Andrea mi incita con storielle di tutti i tipi, lui, grazie al triathlon, ma distanza iron, può anche rifare la salita 2 volte e metterci la metà del mio tempo...siamo la strana coppia.Oggi, inoltre, non riesco a rilanciare sui pedali, boh, e dire che qs settimana ho fatto due allenamenti (uno forzato per andare al lavoro causa foratura auto)!Montegrimano, siamo a metà salita, Montelicciano, c'è il ristoro, ma non mi fermo per evitare di essere raggiunto dalla 'ramazza' mi sento veramente ultimo.Discesa, discesa vera, panorami bellissimi grazie ad una giornata di sole come non se ne vedevano, la zona è verdeggiante quasi 'toscana' (aggettivo).Mi comincia a venire quel blocco alla spalla dx che abbiamo cercato di eliminare dall'osteopata, forse non andava bene la visita così vicino alla gara.Fiorentino, siamo all'estero Repubblica di San Marino, Faetano, ancora discesa,falsopiano. Ora qui tira Andrea poichè vorremmo prendere quelli davanti...42-45 km.h.ora Andrea non racconta più storielle interessanti ma si è messo a testa bassa,presa bassa e pedalare.Ancora la spalla si fa sentire e anche qualche dolore al sottosella, per la posizione...Manca poco ma non riesco a distendermi come vorrei ed anche un cavalcavia mi sembra L'Isoard...boh.Cartello dei 4 km. all'arrivo ma ci sono delle sorprese, la salita di Besanigo, uno sputo ma nelle mie condizioni molto tosta e poi la ciliegina finale sulla torta, l'arrivo in salita a Oltremare il parco acquatico.Tra due ali di folla costituite da colleghi mi metto a mulinare le gambe col rapporto più agile, mi pare di non arrivare mai, sento il bip del cronometraggio e dopo poche pedalate mi fermo. Mi si incastra la tacchetta del pedale destro (che era da sostituire) appoggio il piede sx e...rimango bloccato sulla bici, INCREDIBILE mi accascio da fermo su un lato sotto gli occhi esterrefatti di tutti i convenuti. stacco tutto e vado al ristoro....CHE ROBA! NON AVREI CREDUTO UNA SIMILE MOSCERIA!!A bocce ferme il responso non è invece così catastrofico: abbiamo tenuto i 30 km.h. di media e con le salite non è poco per un totale di 78 km. (in 2h. 44) (compreso trasferimento da e per Rimini 108 km.).Però per la 9 colli c'è poco tempo per la preparazione (23 maggio) e lì il percorso corto è di 130 km.Non m sembra il caso. 
CONSIDERAZIONI FINALI 

1Gli allenamenti nuoto bici corsa dovrebbero aumentare in sett. da 3 a 5 (cosa che non so se è possibile).2Bisogna controllare tutte le attrezzature (ad es. qs nella corsa è meno fondamentale) 3La motivazione psichica deve essere sempre curata 4PIù IMPORTANTE : SPERO DI POTER RICOMINCIARE DALLA CORSA.
CHE MACELLO!!!!PAUSA PASQUALE DI RIFLESSIONE IN VACANZA CON LA FAMILY  -auguri a tutti-POI NON SI MOLLA EH?
Andrea, visto che sei rimasto l'unico lettore di questo post, se non ti sei rovinato la vista, mandami il tuo resoconto, così finalmente in questo blog si potrà sentire la voce di un atleta vero!!!!!

APPENDICE SCRITTA A FREDDO
hHo visto la classifica 250 su circa 400, 74 km. in 2ore 39'10'' real time alla media di 28 km.h.....in fondo non c'è male.....34 di classe, va bene così, andiamo avanti,SEMPRE AVANTI CON LO SPORT!!!

venerdì 26 marzo 2010

OSTEOPATIA QUESTA (S)CONOSCIUTA

OGGI come già detto, prima seduta dall'osteopata. Premessa: ci sono andato per capire come mai dopo un allenamento corsa di più di 10 km. sento un dolore ai metatarsi del piede destro.
Spiego tutto all'esperto poi mi fa camminare poi mi fa accomodare sul tavolo 'di tortura'...prima mi tratta bene, con calma, poi, dopo un pò di 'tironi' mi assesta due scriccate veramente sonore!
Risultato: devo migliorare la postura, forse, potrò anche abbandonare i plantari.
Mi rimanda a dopo Pasqua e, sebbene mi abbia consigliato nuoto e bici, mi ha vietato fino a tale data la corsa!!!!! Bell (brutt)'affare!!!
Vediamo un pò come si può fare!!(?) Sperem!

martedì 23 marzo 2010

IL NUOTO NOBILITA IL PODISTA....O IL BIKER

OGGI allenamento nuoto in orario pomeridiano....corsie dalla 1 alla 7 piene per corso bambini, libere solo dalla 8 alla 10. Entro in corsia 8, la più 'vuota' siamo in 6 ! ce la farò? Il programmino è semplice: warm up poi 50 vasche da 25 m. poi vi spiego perchè.
Inizio pianissimo, con le braccia rilassate come dice Dave Scott, poi cerco di accelerare (per quanto mi consente il mio fisico) e soprattutto quanto mi consentono gli 'abitanti' della ottava corsia: c'è quello che nuota dorso, quello che si ferma improvvisamente davanti a te, quello che fa mucchio davanti al muro impedendoti la virata. Alcune volte sto in scia, ,poichè se sorpasso mi trovo davanti due cuffie di ritorno, altre volte sfido la sorte, sperando che almeno questi qui abbiano le unghie tagliate. A volte tra quello che sorpasso e quello che rientra devo fare un vero slalom! Comunque è bene simulare il traffico-gara, le 50*25m.=1250m. dovrebbero simulare la prova del nuoto del mezzo IRONMAN CHE iRONaNDREA MI 'AVREBBE' PROPOSTO PER IL 2 MAGGIO! Non è molto da saggi preparare il mezzo iron (da ora 70.3) in un mese!
Però la proposta è allettante, lo farei, se lo farò, raschiando il tempo limite, è ovvio, ma così proverei questa magica ebbrezza senza complicate e lunghe tabelle che poi non riesco mai a concretizzare. Per le vasche di oggi non c'è stato problema, alla fine sono stati 1625m. in 43'. Unico problema il 'mulinello' di gente in acqua e l'acqua che è entrata negli occhialini, sono uscito che vedevo tutte le luci con gli aloni!! C'era un pò di acqua pura nel cloro, evidentemente!!!!
Per la decisione Ironman vedrò dopo la visita di venerdì dall'osteopata.

domenica 21 marzo 2010

A S.CLEMENTE CON L'AVIS

A SAN CLEMENTE CON L'AVIS
Oggi giro cicloturistico organizzato dalla squadra ciclistica dell'AVIS comprendente:
RIMINI-RICCIONE-FONTANELLE-VILLAGGIO ARGENTINA- CELLA - MISANO MONTE-S.CLEMENTE- MORCIANO S.G. IN MARIGNANO-CATTOLICA-RICCIONE-RIMINI.
Appena sveglio, alle ore sette, si mette a piovigginare, ma la voglia di andare è tanta.
Sono da solo, IronAndrea è impegnato, Paolo è alla Maratona di Roma, così vado in via Rimembranze 26 BAR CARAMIA, sede della polisportiva AVIS - RIMINI.
Siamo in pochi, sta piovendo, fortuna non forte, pago l'iscrizione e dico che sono del TRIATHLON DUATHLON RIMINI, non se l'aspettavano, ma mi danno il cartellino. Questo cartellino col nome e cognome verrà punzonato a San Clemente (percorso corto) e a Mulazzano (percorso lungo) per testimoniare l'avvenuta 'sgobbata' sul percorso.
Non conosco nessuno, ma mi metto subito a parlare con quasi tutti del gruppetto di circa 25 bikers.
Riccione, Misano, La cella, comincia ,dopo 20 km. un pò di salita, il gruppo si sgrana, io rimango nelle retrovie, con un corridore -Bianchi- che mi segue a ruota, io stesso vado su con uno a farmi da battistrada. Ad un certo punto, alcuni che erano davanti ritornano inspiegabilmente indietro. Noi proseguiamo la salita, ora siamo quasi 'primi' ma l'andatura è blanda. meglio non forzare sulle salite se non sei oltre i 30 km.
Piove abbastanza forte, ormai siamo 'beatamente' tutti infangati.
Arriviamo a San Clemente, dietro la rocca, c'è il ristoro; fantastico, banane e marmellate di nuovo a disposizione, dopo che avevo già approfittato al bar!
Riprendiamo, discesa per strada Panoramica, una stradina ondulata che ci porta vicino ad Osteria Nuova, ancora discesa, arriviamo a morciano, le macchine dei domenicali qui disturbano tanto e nelle rotonde non mettono le frecce!!
S.Giovanni in Marignano, Cattolica, Riccione Rimini.
70 km. in totale, non c'è male, il giro sotto l'acqua mi è piaciuto, penso che le prossime settimane, quando non avrò gare lo rifarò.
N.B. Capisco che ultimamente ho trascurato il podismo, ma in settimana ho la visita dall'osteopata e poi con le gare bike imminenti mi servono km. nelle gambe.
Cari blog-nauti, commentatemi lo stesso, fate 1 sforzo! Anche la bici è 1 sano sport di fatica come la sua 'cugina' corsa.CIAO.
URL for this route is: http://www.gmap-pedometer.com/?r=3564162 


giovedì 18 marzo 2010

OGGI BICI IN PAUSA PRANZO

PARTENZA DUATHLON RIMINI GARA FEMMINILE

ALLE 14, lascio tutto lì e vado a fare un giretto in bici. E' la prima uscita primaverile, fa quasi caldo; il percorso è:
Rimini-V.Covignano-Coste di Sgrigna (salita un pò troppo presto)-S.Ermete-Santarcangelo di Romagna - Rimini, il tutto in agilità, piano, tanto per fare girare le gambe.
TEMPO TOT. 1H21'55 KM. 30 VELOCITÀ MAX. 43,4 KM/H CALORIE 891 (MI SEMBRANO POCHINE).

mercoledì 17 marzo 2010

ALLENAMENTO NUOTO + DUATHLON RIMINI

ALLENAMENTO NUOTO + FOTO DUATHLON RIMINI

Cambiamo l'ordine degli addendi: prima di tutto un pò di foto degli amici del TRIATHLON DUATHLON RIMINI QUI
CIRO COL PLURIMEDAGLIATO ATLETA DEL T.D. RIMINI - MASSIMO


POI la descrizione dell'allenamento nuoto a Riccione di ieri 16 marzo.
Non so se si capisce, ma visto i tempi, bisogna che mi accontenti e pensi, come sto facendo di andare a ricercare la 'durata' ....del nuoto è ovvio, da 1h ad almeno 1h e mezza.
Aiuto! La 9 Colli si avvicina e necessito di tempo (atmosferico e di minuti) buono per allenarmi in bici.Al prox. post l'indicazione per l'ALLENAMENTO BIKE DI DOMENICA.CIAO!


martedì 16 marzo 2010

DOMENICA 14 MARZO 2010 DUATHLON SPRINT - RIMINI

DOMENICA, fresco fresco dalla montagna, e senza allenamento di velocità, mi sono recato ad onorare la gara di casa, il DUATHLON SPRINT - RIMINI PIAZZALE FELLINI, PROPRIO di FRONTE AL MARE.
PERCORSO collaudato: 5km. di corsa, sul lungomare, poi verso il porto, 20km. di bici e i finali 2.5 km. di corsa fino all'arrivo situato vicino alla rotonda GRANDHOTEL.
Vestizione a casa (è buffo uscire col numero attaccato, ma si risparmia tempo...) poi di corsa -in bici- alla zona cambio, vicino alla quale si accalcano duathleti che stanno rimontando le bici dalle auto.
Il duathlon è abbastanza facile da preparare, intendo in zona cambio: casco sulla bici, scarpe da bici inserite sui pedali con gli elastici e basta.
Incontro Onorio poi Andrea, anzi IronAndrea (ha in programma l'ironman in Germania), col quale faccio un pò di riscaldamento.
L'atmosfera è quella delle occasioni importanti, con speaker ufficiale (una volta quasi lo investivo), striscioni, coronato da una fantastica quanto inattesa giornata di sole. C'è un pò di vento da nordovest (direzione Riccione) che disturberà 1 pò il ritorno della sezione in bici.
Partiamo alle ore 10, prima batteria, poi seguiranno le donne e infine gli ELITE.
SPARO SUBITO UN PÒ di velocità, IL GARMIN DICE 3'.40/KM., INCREDIBILE PER ME, INFATTI SONO RIUSCITO A venir fuori dalla ressa ma andavo troppo forte. Mi assesto sui 4'20-4'30/km. forse è meglio, ma qui mi sorpassano quasi tutti....i Dua sprint sono davvero veloci.....
Ritorno in T1 (primo cambio corsa-bici), impeccabile, ma non so se anche veloce, mi imbroglio 1 pò con la calzata delle scarpe sulla bici, così mi tocca fare un primo giro da solo. Ci sono altri 3 giri, incontro altri sul percorso, mi metto in scia (ammessa), terzo giro sempre in gruppo che si fa sempre più numeroso, bene, ho ripreso un bel pò di gente....ma ad una rotonda, sbaglio la cambiata, all'uscita della rotonda il gruppo dà uno strattone ai 50-55 km./h, io sono lì ma devo colmare il 'gap', 40-50 m., sembra facile ma sono da solo e controvento, così tutto il vantaggio accumulato si va a far friggere. Quarto giro da solo ai 36km./h, gli altri vanno 15-20 km. più forte.
Arrivo in T2, mollo la bici, saluto la family che era lì piazzata  ad incitarmi e saltello verso il percorso di corsa finale...passo uno o due corridori, mantengo la posizione, poi davanti un atleta della formazione 'El Tigres', non so se avrà mollato, ma metto le residue energie e lo passo sul traguardo mentre lo speaker (non lo investirò più) dice che il n.170 cioè io, ha bruciato l'altro a velocità doppia. E' la vittoria di Pirro, però il Duathlon non ns'inventa. Tempo tot. 1h 13' 49'' posizione della batteria 91 posizione finale 280 (???). Altra 'beffa' ho migliorato il tempo dell'anno scorso di un secondo...ah.ah.ah!

grazie al blog corroepedalo per l'immagine, domani in arrivo le mie.

lunedì 15 marzo 2010

VAL DI SOLE

La settimana scorsa ho portato un gruppo in VAL DI SOLE per 'sciogliere' le tensioni scolastiche (sono studenti) e per fare allenamento sci.
Partiamo col treno da Rimini e ci impieghiamo 9 ore tra cambi e cose varie, ma anke il viaggio è vacanza.
Arriviamo sulle piste di Pejo che nevica e la val di sole non si vede.
Comunque bell'allenamento sci, visto che si scia dalle 9 alle 5 di pomeriggio con sosta PER il pranzo  al mitico rifugio 'Dos de Gembri' a quota 2300 mt.
C'è anche un progetto di rimettere in piedi la cabinovia per arrivare a quota 3000...hai visto mai un ECOTRIAL?
Studenti veramente bravi sugli sci oppure con il più moderno snowboard, che io volevo provare, ma non l'ho fatto, non volevo compromettere la stagione....agonistica.
Invece mi sono dato alla discesa ed ecco alcune immagini anche se un pò mosse (quelle del filmato).
MAI VISTA TANTA NEVE
Venerdi, l'ultimo giorno, gran sole e si scia anche la mattina, poi tutti a Rimini per il DUATHLON SPRINT DEL T.D. RIMINI....DOMENICA.

VIDEO 1 PÒ PAZZO

video

domenica 14 marzo 2010

CIRO E' TORNATO!

GIA', SONO TORNATO....TANTI SPOSTAMENTI, VIAGGI, GARE.....ASPETTATE CHE POSTO I RESOCONTI....INTANTO ANDATE SU PICASA WEBALBUM PER FOTO COME QUESTA!

venerdì 12 marzo 2010

Questa settimana vacanze sulla neve. Siamo a PEJO val di sole. L allenamento prosegue con lo sci dalle nove alle quattro e mezza. Altri dettagli quando torno(sto postando col cellulare)

sabato 6 marzo 2010

DOMANI MEDIOFONDO UDACE RIMINI - SAN MARINO (BIKE)

MEDIOFONDO CICLOTURISMO RIMINI SAN MARINO 
DOMENICA 7 MARZO 2010
per gli interessati:

RITROVO BORGO S.GIULIANO - RIMINI - PONTE TIBERIO ORE 8.05

iscrizioni dalle 8.00 alle 9.00 OSPEDALETTO di CORIANO PIAZZA GRAMSCI

venerdì 5 marzo 2010

MUNDIALITO FEMMINILE DI TRIATHLON RAPIDO

RIPORTO DAL SITO FITRI:
Primo Piano: Si è corso domenica 28 a Niterói, Río de Janeiro (Brasile), il 10° "Mundialito Feminino de Triatlo Rápido". A parteciparvi, 6 squadre composte da 3 triatlete ciascuna, tra cui il team italiano.
La prova si componeva di tre gare di "Triatlo Rapido" separate di 15 minuti una dall'altra; tutte e 18 le triatlete sono partite insieme nuotando per 250 m, pedalando per 3.600 m e correndo per 1.200 m. La prima classificata conquistava 19 punti e poi via a scalare tutte le altre. La classifica finale è stata stilata sommando i punteggi conquistati da ogni singola triatleta per la propria nazione.
La squadra italiana era composta da Daniela Chmet, Marta Gaiardelli e Monica Cibin; le azzurre, trascinate da una Chmet scatenata, capace di conquistare un 2°, 1° e 3° posto nelle tre batterie, sono riuscite a conquistare il gradino basso del podio, a un passo dalla Russia, capace nell'ultima decisiva prova con un perfetto gioco di squadra, di aggiudicarsi l'argento.
Vittoria conquistata dalle beniamine locali brasiliane, con la giovane Pâmella Oliveira (campionessa brasiliana U23) capace di vincere la prima e terza batteria e di prendere l'argento nella seconda. Molto bene si sono comportate anche le sue compagne di squadra Vanessa Giannini (in evidenza negli Ironman 70.3) e Flavia Fernandes (pallanotista che ha giocato anche nel nostro campionato).
Veramente spettacolare l'evento organizzato dall'emittente verdeoro Rede Globo, che ha invitato le squadre, fornendogli addirittura i body da gara: le strutture erano da Coppa del Mondo, il pubblico in visibilio e la diretta tv ha visto 15 milioni di brasiliani incollati al televisore!
Marta Gaiardelli si è detta soddisfatta: "Bellissima esperienza, organizzazione da Coppa del Mondo. Un entusisamo incredibile, ci hanno festeggiato prima, durante dopo. Sono contenta della mia prova, ho fatto una buona prestazione e sto bene, sono fiduciosa pr questa stagione."
Contento per la prova del team azzurro, Simone Biava, tecnico e accompagnatore: "Alla vigilia della terza batteria eravamo a un passo dalle seconde, le atlete Russe. Poi loro sono state brave a fare gioco di squadra e ad aggiudicarsi l'argento dietro un inafferrabile Brasile. Incredibile il calore e il tifo della gente, nel post gara ci hanno preso d'assalto per fare autografi e fotografie."

(Dario Nardone)

giovedì 4 marzo 2010

ECOTRAIL DI PASQUA

SU SPIRITOTRIAL ho trovato un ECOTRAIL DI POCHI KM. A cASTEL D'ASSO (si) sabato 3 aprile 18km. lunedì 5 aprile 18 km. QUALCUNO SA QUALCOSA DI PIÙ? E' BELLO?

martedì 2 marzo 2010

ALLENAMENTO NUOTO


OGGI NUOTO IN PISCINA CON L'OBIETTIVO DI FAR 'GIRARE' LA RESPIRAZIONE.
1 ogni 4 bracciate.
20' warm up poi
1'12 50m.-2'22 100m.-4'42 200m. -11'26 500m. - 4'34 200m. 2'18 100m. - 1'12 50m. - 10 cool.
Sono andato piano, allungandomi il più possibile e favorendo il rollio, quasi sempre con 1 respirazioni ogni 4, tranne quando c'era da superare in vasca. CONTATO TUTTO circa 2100 m.
NON MALE, SENSAZIONI ABBASTANZA BUONE.

lunedì 1 marzo 2010

POST PSICOTICO

GUARDA I COMMENTI ALLA ROMA OSTIA, GUARDA QUELLI ALLA CORSA DI FUCECCHIO....GUARDA IL LUNEDÌ, GIORNATA NON PROPRIO RIPOSANTE...........
QUALI SONO LE SOMME DA TIRARE?
CORRERE SEMPRE, ve lo dice uno che lo fa poco e da poco ma che l'ha presa di petto....(?)
CREDERCI SEMPRE niente da vincere ? va bene lo stesso.
VARIARE SEMPRE, ALLENAMENTI, GARE, SPORT......
CONTATTO CON LA NATURA.......ritrovare il significato di luoghi della madre terra
NON GUARDARE AL CRONOMETRO MA A COME ARRIVI A FINE IMPRESA ...qui sono veramente un esperto
PROGETTARE IMPRESE PICCOLE O GRANDI SOLO PER IL GUSTO DI FARLE....mi ci sto impegnando.....
IN UNA PAROLA.................................VIVERE!

TRAIL IN MONTAGNA

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails