sabato 13 febbraio 2010

SEMPLICE E AUDACE....MARCO OLMO


per altre foto dell'evento vai in Wiew my gallery picasa

Posto solo a quest'ora, dopo una giornata un pò piena, non vado neanche a vedere gli altri blog perchè  voglio subito parlare di MARCO OLMO,l'ultramaratoneta incontrato ieri sera.
veniamo con ordine, ieri, venerdì avevo un pomeriggio un pò così, non avevo neanche dormito molto la sera prima, fuori quasi nevicava....alle 17 stavo tornando a casa quando mi ha telefonato MITICOJANE per ricordarmi l'appuntamento della serata: ore 21 Senigallia, per conoscere Marco Olmo. Due telefonate e si va....non mi fermo neanche a mangiare.
L'occasione è ghiotta, Olmo, ultramaratoneta vincitore due volte della MONTEBIANCOULTRATRAIL corsa attorno al massiccio alpino di più di 160 km. con un dislivello positivo due volte l'ascesa dell'Everest, sarà a Senigallia; domenica parteciperà alla maratona sulla sabbia, solo, per lui 42 km VEDI QUI.
Con la fantastica organizzazione di MITICO, in auto e con altri fan di Olmo, raggiungiamo in men che non si dica Senigallia. Nella suggestiva mediateca  in legno appena restaurata si svolge l'incontro.
Inizialmente, vengono fatti vedere i 'noti' filmati delle imprese di Olmo, non solo nelle Alpi Occidentali ma anche nella MARATHON DES SABLES una corsa nel deserto marocchino in 4 tappe in media ognuna di 60km.
Un vero film è invece appena uscito per raccontare le sue imprese: IL CORRIDORE.
Successivamente, il dibattito: le domande, alcune le faccio anch'io, sono le solite di queste occasioni, come ti alimenti in corsa, perchè corri ecc, ecc, ma le risposte sono nella lore disarmante semplicità abbastanza sconcertanti.
L'uomo Olmo, a prima vista schivo e riservato, un valligiano Aostano, si rivela incisivo non solo in gara, ma anche in questa riunione dove ognuno può dire la sua.
Esempio: quale saranno i tuoi prossimi impegni? Non lo so, in parte, ormai corro per i fan e anche per impegni di sponsor, anche se non ho mai avuto sponsor nel vero senso della parola (!?).
Prendi mai integratori salini? No, mai presi, sono solo una scusa per le multinazionali a fare affari, solo qualche barretta al supermercato (!?).
Sei arrivato primo superando un atleta di 21 anni di un'ora buona cosa ne dici? Se vinceva lui avrebbero detto che aveva superato 'solo' me, visto che ho vinto io non possono altro che dirmi BRAVO! E via di questo passo disquisendo di alienazione consumistica e di troppo potere delle industrie produttrici dei prodotti.
Giustamente Olmo rimpiange i tempi nei quali l'uomo era più attaccato alla terra senza l'inquinamento causato dai mezzi di trasporto e la vita in fabbrica.
Infine pubblicizza il suo libro:"Correre è un pò come volare" scritto da Franco Faggiani  (altrimenti si può comprare su internet).
Fin qui un atleta fortissimo con un carattere speciale fuori e dentro le gare....cosa ho dimenticato di dirvi, bhe', per i pochi che non lo sapessero le imprese di ultramaratona in montagna e nei deserti Marco le ha compiute a partire dai 58 anni e ora ha superato la sessantina!!!! Grande, unico OLMO!!

1 commento:

TylerDurden ha detto...

Marco Olmo non ha bisogno di presentazioni, ma fa sempre piacere leggere qualche post che parla di lui. Ciao.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails