sabato 30 gennaio 2010

UN POST 'QUALUNQUE'

ore 22.35 penso positivo.....

UN POSTNUOVO.....VEDIAMO, COSA SI PUÒ METTERE....vediamo, 
-imma accattivanti, 'femmene varie'....no, troppo sfruttato anche se molto usato per incentivare le visite al sito.
-Corse a cui partecipare, iscrizioni ecc. ecc.....ultimamente sono diventato scaramantico e visto che qui si accavallano tutti gli impegni famigliari con le corse, per scaramanzia non li metto....
-Resoconti di palestra o nuoto? Mah, ho visto che gli ultimi post sono più di dua-triathlon e la corsa?.....

BEH, IN FONDO CI SIETE GIÀ VOI BLOGGERS ,DI CORSA, A FARE I VOSTRI POST, DI CORSA,  E OGGI VI HO LETTO MOLTO, PER OGGI BASTA, PENSIAMO TUTTI PIÙ CHE POSITIVO E A DOMANI....CIAO.

martedì 26 gennaio 2010

COME BRANCALEONE ALLE CROCIATE!


A Rimini oggi singolar tenzone tra BrancaCIROlion e il nemico Inverno per dargli due spadate....Ridammi la linea di partenza della 21 km.! Urla il nostro Donchisciotte. Dove si trova.?....sepolta sotto un metro e mezzo di neve....e non basta!!!!!!
Hai voglia andare a fare gli allenamenti di nuoto come oggi e osservare la neve dalla vetrata della piscina.......
Dove sono i colli da scalare con la mia fida cavalcatura, PINA? Vagando nel deserto di neve con gli occhi spiritati urla verso il cielo imprecando per le numerose ore passate a spalare in giardino!

domenica 24 gennaio 2010

IL GOROLO MI BASTA.....


DALL'ARCHIVIO SALITE D'EUROPA:
nome: GOROLO distanza: 4.3 km.pendenza media 6.3% pendenza max. 17% dislivello 272 m.difficoltà 56.89


EPICO allenamento bici stamattina, quasi eroico, mi permetto di parafrasare una delle famose massime del GRANDE PIRATA: IL GOROLO MI BASTA.
Vado a spiegare tutto dall'inizio:
ieri sera di ritorno da una festicciola a mezzanotte, c'era una nebbia che si tagliava col coltello e visto la temperatura -2°C, tutto quanto sembrava innevato, è il fenomeno della GALAVERNA.
Si scherzava sull'uscita del CIRO con le gomme della bici con le catene.
DOMENICA MATTINA: ORE 9.00. Aspetto un pò a buttarmi nella mischia, l'altra domenica alle 8 il tempo era proprio brutto. Esco dal garage e sono 2 °C, beh, rispetto a ieri è caldo, non c'è neanche la nebbia, si va.
La tenuta di allenamento comprendeva 2 paia di guanti e giubbotto tecnico con antivento superiore.
Il primo tratto Rimini-Santarcangelo è gelato, io sono completamente gelato alle mani (ci volevano i guanti da sci) e ai piedi (che rimarranno due merluzzi per tutto l'allenamento).
Volevo andare a Cesena-Polenta-pieve di Rivoschio, facendo 2 dei 9 famosi colli della gara di Cesenatico, ma la scarsa collaborazione dei ciclisti che incontro mi spinge a salire per Borghi-Poggio Berni in direzione Gorolo, l'ultimo dei 9 colli che prenderò in direzione opposta a quella di gara. L'ho già fatto tante volte ma il freddo alle mani è ancora lì, invece le gambe si sono scaldate abbastanza. Incontro tanti gruppi di corridori che vengono giù, solo uno con bici Scott sale, gli chiedo se viene al Gorolo, ma dopo aver ricordato la sua passata esperienza di 9 colli, dice che vuol fare solo pianura. Lo saluto, ora mi scaldo un pò, visto che il Gorolo arriva a quota 347 m.s.l.m.
Appena la strada punta in salita, faccio un errore di cambiata e mi scende la catena. 1'' e sono di nuovo in sella, decido di andare piano ma inesorabile.So che il primo pezzo è abbordabile, fino al crossodromo, poi c'è un pianetto poi si affrontano 2 tornanti a 17%.
Poche macchine, persone assenti, l'atmosfera ciclistica che preferisco, una bella salita e la natura 'amica'.
Crossodromo, il pianetto per rifiatare, alcuni tratti li avevo fatti in agilità, altri provando l'andatura sui pedali.
Qui col mio 36x28 sembra di non farcela mai, ma l'inganno della mente deve aiutare il fisico, pedalata dopo pedalata arrivo in vetta e scollino. Qui ci sono i segnali della gara, svolto per Borghi, Felloniche in un percorso ondulato dove, in discesa sfioro i -penso- 60km.h. Vedrò dopo, poichè il computer della bici non va bene, mentre ho settato il GARMIN che finalmente dà i dati corretti.
Sono dove volano le aquile, anche dove razzolano molte galline fortunate che possono 'camminare' in strada senza essere falciate, visto il deserto di auto e la assoluta mancanza di presenza umana. Torno nel fondovalle, verso Savignano-santarcangelo e Rimini. Sulla via Emilia, provo l'assetto 'cattivo' alla velocità di 35-36 km.h. Mi astraggo talmente, visto la strada rettilinea che vengo 'svegliato' da 2 gagliardi ciclisti che è da un pò che mi prendono la ruota. 
TIME: 2H23'19''
KM.58.92
I dati li sto leggendo dal display del garmin, provvederò allo scaricamento al più presto.

giovedì 21 gennaio 2010

LAVARE I PANNI


Inverno, fioccano i post...ehm, tecnici: come li lavate i vostri panni?
sembra la solita baggianata del CIRO, invece, molti dei capi tecnici richiedono una particolare cura per il lavaggio, con spreco di tempo annesso. Ne so q.cosa io, che , dopo essere tornato dall'allenamento (niente di che 6km. a 0° allo stadio, ma qui è anche caldo rispetto ad altri posti), mi sono sciroppato un'ora d'orologio per lavare i panni.
L'ammollo non è cosa da poco, grazie al mio amico del bike store, mi sono fatto dare il campione omaggio del detersivo Assos, una novità per l'Italia, e l'ho passato su tutte le parti intime dell'abbigliamento. Dopo 20' ho risciacquato a mano, poi ho strizzato, sempre a mano per non rovinare le delicate fibre del completo Mizuno, poi ho steso in bagno, sperando che q.cosa si asciughi, nel caso domani voglia uscire per una corsa. esistono altri modi per fare prima e meglio?

mercoledì 20 gennaio 2010

BORRACCIA TECNICA


Sarà la temperatura invernale o il poco tempo ma i post tecnici fioccano:
ad esempio, unA blogger americana, Lora, vedi qui, ha comperato ad 1$ la CamelBak che si vede in foto e vorrebbe darla via. Sinceramente non ho capito se questo vale per i vicini di casa del Ohio oppure anche per noi europei. Comunque sia voglio segnaLAre alcune caratteristiche della bottiglia che in Italia non ho visto: L'ASSENZA NELLA PLASTICA DI BPA cioè BISFENOLI O FTALATI, sostanze dannose che danno quell'odore sgradevole alla bottiglia e soprattutto che richiedono 1 mare di energia per estrarre dal petrolio queste sostanze nocive.
SAREBBE IL CASO CHE ANCHE DA NOI CI FOSSERO QUESTI ACCORGIMENTI!

martedì 19 gennaio 2010

SPORTTRACS

Sporttraks. LA SITUAZIONE È QUESTA: ST IMPORTA I DATI . TEMPI CORRETTI MA KM, COMPLETAMENTE SBALLATI. NON SI VEDONO MAPPE E DOPO UN PÒ A CAUSA DI QUALCHE CLICK DI TROPPO SI IMPALLA TUTTO!
POSSIBILE CHE IN TUTTA LA RETE NON ESISTA UN RIMEDIO!!!
N.B. MACCHINE VIRTUALI O DUAL BOOT MI STANNI UN PÒ STRETTI POICHÈ DOVREI RE-INSTALLARE QUEL PROGRAMMA S.O. DI SEATTLE CHE NON MI STA SIMPATICO.

lunedì 18 gennaio 2010

computer ED ELETTRONICA-DIPENDENZA


AVETE PRESENTE CHE NEGLI ANNI '50-'60 IN ITALIA LA COSA PIÙ TECNOLOGICA ERA LA STUFA A CARBONELLA? TI ALZAVI ALL'ALBA, ANDAVI A LETTO CON LE GALLINE, USAVI IL MULO, QUELLO VERO E USAVI IL BAGNO NEI PRATI.
ORA, LAVORARE, ANDARE A CORRERE, PREPARARTI IL CAFFÈ, SONO ATTIVITÀ SCANDITE DALLE DIAVOLERIE ELETTRONICHE DELLE QUALI, ANCH'IO  SONO COMPLETAMENTE SUCCUBE.
GRAZIE AI CONSIGLI DI VOI BLOGNAUTI STO CERCANDO DI SALVARE IL SALVABILE, PRIMA DI AVVIARMI AD UNA CLINICA DI DISINTOSSICAZIONE DA INFORMATICA APPLICATA.
PIETRA DELLO SCANDALO LO STRUMENTO GARMIN FORERUNNER 305, IN SÈ E PER SÈ SOLO UNO STRUMENTO, NÈ BUONO NÈ CATTIVO, SEMBREREBBE INCAPACE DI PROVARE SENTIMENTI, MA A VOLTE QUANDO TI DICE 'AUMENTARE VELOCITÀ' O 'RALLENTA' SEMBRA PROPRIO CHE CI PROVI GUSTO.
SULLA POSTAZIONE PRINCIPALE DELLA RETE VORREI, TANTO PER INXXSINARE TUTTO IL PIÙ POSSIBILE, INSERIRE IL DUAL BOOT CHE PERMETTE DI FAR PARTIRE IL COMPU SIA IN LINUX CHE NELL'ALTRO S.O.
IN QUESTO MODO SPORTTRACKS POTREBBE ESSERE GESTITO IN QUEL SISTEMA OPERATIVO MENTRE LA NAVIGAZIONE AVVERREBBE CON LINUX E SENZA I VIRUS.
LO SMANETTAMENTO INIZIA CON LO STUDIO DELLE PARTIZIONI.

domenica 17 gennaio 2010

GARMIN K.O


AIUTO! QUESTO NON È 1 POST MA UNA RICHIESTA DI AIUTO PER IL GARMIN FORERUNNER 305. ADESSO VI SPIEGO.
Dopo l'allenamento di oggi 12km. per 1ora 06', vado a casa per scaricare i dati su Sporttracks.
I computer della rete domestica con S.O. compatibile con sprttrk sono occupati dalla figlia e amiche per ricerche di scuola.
Allora vado alla unità principale equipaggiata con SUSE Linux. Sto tutto il pomeriggio al compu per cercare di far andare sprttrk sotto linux e grazie a numerose videate in rete una delle quali mi pare di Paolo Blogtrotters riesco a scaricare i dati dal Garmin. Ma COSA VEDO? TUTTO IL KILOMETRAGGIO È SBALLATO, dà numeri con 6 cifre con la virgola , poi d'improvviso l'hard disk si mette a frullare e le schermate vanno e vengono! Strano, su linux i virus non ce ne sono tanti. ora è tardi spengo tutto, tanto, penso, domani scarico tutto sull'altro compiu. Guardo il Garmin e COSA VEDO? Tutti i dati si sono trasformati e sono sballati, cioè tutti i dati da dicembre a oggi.....CHE SIA ROTTO ANCHE IL GARMIN NUOVO??
cari BLOGNAUTI AMICI PODISTI, SONO NEI CAXXNI, AIUTATEMI, NON SO NEANCHE SE DORMIRÒ STANOTTE: COME FARÒ AD ALLENARMI ORA CHE ERO DIPENDENTE DA UN COMPUTER? SPERIAMO CHE LA NOTTE MIGLIORI LA SITUAZIONE.

ALLENAMENTO BICI/ALLENAMENTO CORSA


Stamattina, come stabilito, allenamento in bici, ore 8 sotto casa di Luca. Ieri avevo anche fatto follie di acquisto tecnico: giubbotto CAMPAGNOLO per il grande freddo.
Parto puntuale da casa, piove, il giubbotto per cui ho speso una cifra a più zeri, è raccomandato come: "da mettere solo con la maglietta sotto" mi sembra carta velina, comunque continuo. Attendo paziente sotto c asa di Luca e accendo il garmin....non si vede nessuno. 8.05, 8.10, sto congelando....il garage è chiuso, non oso suonare per non svegliare i pargoli,.....tra il vestito non adatto e il 'bidone ricevuto', decido di ritornare a casa e di trasformare l'allenamento bici in alleamento corsa. Così faccio, testando il CAMPAGNOLO.
PONTE DI TIBERIO-CICLABILE SUL MARECCHIA- mi dirigo per il medio collinare consueto-zona padulli-covignano-salita delle grazie al 18%. Con la luce del giorno ha smesso di piovere, vado cauto dopo la convalescenza per lo strappo, media 5.40/km. ma l'allenamento va in progressione. Tutto bene, la salita la faccio in due parti, divise da 1' di cammino. Bevo alla fontana e riparto in discesa, 4.30/km. 4.20/km. ...in discesa  appunto. Ancora argine del Marecchia, decido di spingere fino a 4.20/km. alla fine il Garmin suona: 5.8 zona Freq. Cardiaca! Rallento, ormai sono arrivato, (tot 12 km.) però quando stai 1 settimana senza correre è ingiusto che si debba tirare così la lingua fuori.
Non appena riesco a trovare un software per il forrerunner 305 sotto linux metterò i dati aggiornati (se avete idee vi ringrazio, anche perchè qui a casa mi hanno spodestato dalla postazione del famoso S.O. di Seattle causa ricerche di storia per domani a scuola).

venerdì 15 gennaio 2010

ALLENAMENTO NUOTO


NON SAREBBE MALE AVERLO A BORDO VASCA....
CIAO A TUTTI.
Ieri, giovedì allenamento nuoto alla mitica piscina dei record (vedi la Pellegrini) di Riccione (qui si è anche allenato Phelps). Non sarà niente di che per il mio modesto passo ma almeno, la mitica cornice agonistica aiuta psicologicamente.
Per ragioni di lavoro e altre cose opto per la sera: mai allenato nuoto di sera. Sono le 21.00. Traffico in vasca abbastanza blando, scelgo la corsia 8 che è libera. Comincio col riscaldamento in acqua, anche se già ho fatto 15' di riscaldamento a secco a bordo vasca.
Dopo martedì, la respirazione è migliorata: quest'anno mi impongo 2 sedute di nuoto a settimana...speriamo di reggere.
Poi questi i tempi:
17'35" warm up
50m. 1'00"73
50m. 1'02"62
100m.2'16"70
50m. 1'10"38
100m. 2'39"84 (?) mi sembra troppo alto.
150m. 3'07"79 (?) anche questo.
defaticam.6'28"83
TOTALE37'46"
Dopo l'1'10"38 sono arrivati gli 'studenti' per il brevetto di salvataggio, e la corsia si è un pò riempita. Cioè stabilmente c'era solo un altro che però si era messo a parlare con quelli del suo gruppo che passavano davanti al muro e la virata a volte era impossibile.
In ogni caso, avere un 'disturbo' in vasca aiuta per simulare le condizioni dei triathlon in piscina che in effetti si svolgono proprio con una gran confusione alla quale conviene abituarsi.
Rientro a casa in tutta fretta perchè la mattina bisogna svegliarsi presto. Li per lì sono un pò demoralizzato, avrei voluto fare almeno un'ora, ma in vasca le cose cambiano ed è importante avere una determinazione ferrea.

lunedì 11 gennaio 2010

EVVIVA, RESPONSO MEDICO O.K!


BENISSIMO, OGGI DALLA DOC. TUTTO BENE, ANZI GENTILISSIMA, IO ERO ARRIVATO ANCHE IN RITARDO. EBBENE, PER IL MIO STIRAMENTO, NON MI HA PRESCRITTO NESSUNA DI QUELLE TERAPIE RADIO-MAGNETICHE-LASER DELLA LISTA DI IERI (VEDI POST QUESTO E QUESTO) MA SOLO UDITE UDITE...POTENZIARE LO SCARICO COL....NUOTO! SAGGIA, IPER SAGGIA, SONO CONTENTISSIMO! ORA CON QUALCHE SEDUTA DALL'OSTEOPATA, ME NE HA CONSIGLIATO UNO COI CONTROFIOCCHI, E TAAAAAAAANTO NUOTO MI RIMETTERò IN SESTO IN UNA SETTIMANA (SPERIAMO) POI, CON TANTA CAMOMILLA, VIA CON I PODISTI  DELLOLIMPIA AMATORI!
MI FA PIACERE, A ME IL NUOTO PIACE, NON MI PESANO LE VASCHE ...DOMANI SI VA!

N.B. etichette CRI=CROCE ROSSA ITALIANA   N4E = NUOTO FOR EVER

domenica 10 gennaio 2010

ORA STO MEGLIO...


IERI SERA, SPASMODICA RICERCA DEL FISIOTERAPISTA, AHIME' , COME PREDETTO, INTROVABILE. LA GAMBA/SCHIENA MI FA UN BEL MALE, ALLORA TELEFONO ALLA DOTTORESSA. RIMANDANDOMI A LUNEDì PER UN CONSULTO, MI PRESCRIVE ARNICA 3 VOLTE AL Dì E IMPACCHI D'ARGILLA.
COSì FACCIO, ANCHE SE IL RIPOSO, PRESCRITTO PER IL SABATO SERA NON è STATO TANTO SEGUITO. IMPACCHETTATO CON TANTA PELLICOLA TRASPARENTE IN CUI è INSERITA L'ARGILLA, RIESCO FINALMETE A DORMIRE...NON SO DA QUANDO NON DORMIVO...FORSE DAL 31 DIC.
OGGI STO MEGLIO ANCHE SE ASPETTO CON ANSIA IL RESPONSO MEDICO DI DOMANI.

AAAAAHHHHH................SFOGLIO LA MARGHERITA!...SPERIAMO BENE, MA SI, SPERIAMO BENE, ANZI NE APPROFITTERò PER FARE IL PUNTO DELLA SITUAZIONE RELATIVO A MUSCOLI & cCo.

sabato 9 gennaio 2010

LO SAPEVO

LO SAPEVO, LO SAPEVO: TUTTE LE VOLTE CHE VADO AD ALLENARMI CON I TOP RUNNERS DELLA MIA SOCIETÀ POI RISCHIO L'INFORTUNIO.
L'ALTRA SERA (GIOVEDÌ N.d.R.), HO FATTO ALLENAMENTO ALLO STADIO [VEDI POST]. ESSENDO UN PÒ IN RITARDO HO SALTATO DI NETTO IL RISCALDAMENTO E IERI, DICO IERI (VENERDÌ) NON SONO RIUSCITO A CHIUDERE OCCHIO A CAUSA DI UNO STIRAMENTO O ROBA SIMILE AL PIRIFORME O ALLO PSOAS (GUARDA QUI).
EHHHHH, MAI SALTARE 15' DI RISCALDAMENTO E 15' DI STRETCHING! INVECE SONO PARTITO IN QUARTA CON LA TRUPPA E A QUELL'ORA CON 1 O 2 GRADI CENTIGRADI, LE GAMBINE FATICAVANO A SCALDARSI. IL BELLO È CHE FINO AL GG. DOPO NON SI SENTE NIENTE, POI A MUSCOLO DI NUOVO FREDDO E VARI PESI PORTATI SULLE SCALE ECCOME SE SI È FATTO SENTIRE.
SVEGLIA NEL CUORE DELLA NOTTE,E TERAPIA 'RICE' CIOÈ GHIACCIO E VOLTAREN. ADESSO STO BENINO, DICO BENINO ANCHE PERCHÈ HO PASSATO TUTTO IL MATTINO LAVORATIVO IN PIEDI.VEDRÒ DI TROVARE IL FISIOTERAPISTA ANCHE SE CON QUESTO W.E PENSO CHE SE NE SIA ANDATO ALLE MALDIVE! SPERIAMO BENE!
N.B. MI VIENE DA RIDERE PER DOMANI AVEVO IN PROGRAMMA UN LUNGO LENTO COLLINARE!

venerdì 8 gennaio 2010

errata corrige

Come pensavo, l'allenamento di ieri ha previsto un 'piatto centrale' di 4x400 alla media di 4.28 / km. L'ho calcolato su TUTTOPODISMO un sito che consiglio.

giovedì 7 gennaio 2010

ALLENAMENTO CON TUTTA LA TRUPPA

Finalmente oggi allenamento giusto nel giorno giusto. prima pensavo fosse lunedì, invece era giovedì, allora presi 2 semafori gialli per la fretta mi sono catapultato alle ore 18 allo stadio per l'allenamento.
Neanche a dirlo tutti i fortissimi atleti della OLIMPIA AMATORI RIMINI già giravano fuori e dentro dallo stadio con ripetute sui 500m. tiratissime.
Mi vesto, oggi anche con le nuove calze da testare a supporto differenziato, esco e aspetto 2' perchè il Garmin non prende. Arriva tutta la truppa, allora mi butto a capofitto a 4 30/km. Quando ci sono questi qui tutte le buone norme di riscaldamento stretching ecc. ecc. purtroppo se ne vanno a farsi friggere, quasi quasi rimpiango i miei giri solitari. Cerco di stare lucido, non mi faccio ingolosire, sto nelle retrovie. davanti c'è il solito Carlo che fa l'andatura, seguono come segugi altri 10 tra cui il forte Onorio.
Li raggiungo, poi rallento leggermente, facciamo 20'49" poi loro rientrano per delle ripetute in pista. a quel punto le mie gambe richiedono un pò di sano stretching. perchè poi i top runners non devono farlo è un mistero....
Inizio i 400: 1'49''43/1'47''12/1'48''08/1'47''45/ altro stop. Anche i big riposano ansanti.
Poi defaticamento con Onorio che quando c'è è l'unico che si cura del Ciro:16'59''74 a 4'59/km.
TOT.45'01'' MED.4'46/KM  per i 400m. mi dà 3'12 /km ma penso sia 1 errore. VE LO DIRÒ QUANDO SCARICHERÒ I DATI SU SPORTTRACK.

mercoledì 6 gennaio 2010

GIORNATA SUGLI SCI O QUASI



E' mercoledì ma è come domenica poichè è la festa della Befana. Decido di andare a sciare, da solo, anche se doveva venire mio cugino Tore, vabbè sarà per la prossima volta.
DESTINAZIONE MONTEBOAGGINE DI VILLAGRANDE lo stesso luogo dell'ECOTRAIL SASSOSIMONE SIMONCELLO ma con lo scenario cambiato dalla neve. L'auto ha le ruote normali, ho le catene nel baule, fino a Novafeltria, poca neve e sciolta, strada sgombra, dopo proseguo (erroneamente) per PONTEBAFFONI. Ci sono venuto un milione di volte ma prendere la strada più difficile non ci voleva. Percorro i tornanti per MAIOLO, È VERAMENTE UN PANORAMA INVERNALE si vedono gli alberi con neve ghiacciata e visto che c'è un debole sole il ghiaccio cade sulla macchina con qualche botta di troppo. Inserisco l'antislittamento, passo in mezzo alla strada tanto non c'è nessuno e cerco le zone più sgombre dai candelotti di ghiaccio. Arrivo a VILLAGRANDE e mi fermo per un caffè nel parcheggio del comune (dove a luglio c'è lapartenza della  mezza ecotrail). Scendo ma devo stare attento a non cadere. Siamo sugli 0° e ci sono dei fantastici lastroni di ghiaccio. Metto le catene e arrivo in vetta....ora dovrei raccontare lo sci, ma purtroppo dopo poco mi telefonano da Rimini  e c'è bisogno di me dai parenti causa problemi che la casa ha sofferto per la grande pioggia di questi giorni.....peccato, volevo provare il garmin sugli sci, doveva essere bello ma....alla prossima volta.
Alcune immagini QUI ne volevo fare di più ma era meglio tenere ben saldo il volante!

martedì 5 gennaio 2010

ALLENAMENTO CON LA NEVE



Oggi (ieri, N.d.R.), non sapevo bene se andare in palestra o a correre; avevo accumulato uno stress lavorativo per tutta la giornata (visita ai materiali edili), quindi mi sono diretto, circa alle ...(per continuare clicca sul titolo) 

sabato 2 gennaio 2010

TIRANDO LE SOMME 2009 E PENSANDO AL 2010

Spulciando nel solito database degli allenamenti scorgo queste cifre:
CORSA= KM.570 (non contando trasferimenti e riscaldamenti éda qs.anno lo farò])
BIKE=1320 KM. con la bike da strada Hold fast 3 (devo ancora scaricare i dati della MTB Hold Fast 2)
NUOTO=22850 m. (a cui dovrei aggiungere 3 settimane di dati persi).

bella immagine del Garda: quest'anno venite anche voi!

Non è male anche se non sono valori tanto alti, ma il tempo a disposizione è stato quello, pensando il quasi stop di agosto. Fforzare non ha portato altro che indolenzimento al polpaccio dx che ogni tanto si fa sentire.
Tra le gare da ricordare:
la STRARIMINI (debutto in mezza)
il DUATHLON a MANERBA SUL GARDA A MARZO
gli italiani di Duathlon a RIMINI
E GLI ITALIANI dI triathlon a LIDO DELLE NAZIONI (da ricordare come gara....no! bella atmosfera, comunque).
L'ECOTRAIL DI VILLAGRANDE
BELLA ANCHE LA 21k RIMINI-MONTESCUDO.
Ora non resta che impostare una tabella da seguire, anche se il meglio è allenarsi perchè ci si diverte!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails