mercoledì 30 settembre 2009

POST TECNICO SULLE SCARPE



Dopo una attenta lettura dei forum-blogger sul tema scarpe, ho notato come tutti i runners abbiano difficoltà quando si cambiano le scarpe. Le tecniche sono le più disparate per risolvere il problema, ma possono essere riunite in tre casi:
1\ chi si butta a comperare più scarpe possibile e le usa con parsimonia ruotando l'uso delle stesse.
2\ chi si trova bene con un solo tipo di scarpe e che riesce a ritrovare lo stesso feeling una volta che le ricompra
3\ chi usa un paio privilegiato di scarpe e che quando queste sono usurate, non sa più come fare perchè le fabbriche non propongono più la stessa scarpa.
Io, purtroppo appartengo al terzo tipo: dopo aver provato per breve tempo le Nike pegasus, col quale non mi son trovato bene, sono passato alle Asics stratus gel che ho portato avanti fino alla loro consunzione. Per le gare triathlon ho usato anche le New Balance 826 più leggere ma che non sono più in produzione.
Ora ho comprato le Asics Stratus 3 ma non è che mi trovi troppo bene.
Problema di adattamento o cambio totale della tomaia?
Mi sembrano anche più pesanti, ma rispetto ai dati delle fabbriche, vorrei procedere alla loro pesatura in prima persona.
Inoltre, visto che ora mi accingo ad incrementare il kilometraggio, è meglio una scarpa più ammortizzante ma pesante o una scarpa più stabile e leggera?

7 commenti:

the yogi ha detto...

ma quanto ce piaciono sti post... :) io apparterrei al primo tipo: basta davvero poco per cambiare la postura (perso, stanchezza, stato di forma) e la scarpa diventa inadatta, meglio quindi averne per ogni occasione... se non hai problemi d'appoggio meglio una A3 bella ammortizzata; dipende anche dal tuo peso....

the yogi ha detto...

perso=peso... lapsus froidiano!

ciro foster ha detto...

The yogi, grazie e complimenti per i tuoi lavori grafici. ritornando alle scarpe, certo le A3 mi vanno bene (appoggio neutro e super-ammortizzate), sono 1.82 per 70 kg.Guarda e goditi il prossimo mio post.Ciao.

giovanni56 ha detto...

Alla partenza di una gara ti sei mai soffermato ad osservare i piedi di chi ti circonda? Difficilmente vedrai due paia di scarpe uguali.
Ognuno ha le proprie esigenze e le proprie ... manie.
Diversamente da te io sono all'ennesimo paio (credo il sesto) di Pegasus, e mi sono trovato da Dio nonostante tutti i restyling.

ciro foster ha detto...

Si, Giovanni56, tutti abbiamo teste e piedi diversi, io però focalizzavo sul fatto che le case non ti lasciano mai l'assetto delle vecchie scarpe, per ragioni di progresso tecnico e anche e soprattutto per problemi di marketing, cioè adesso siamo in evoluzione dell'attrezzo come per gli sci o le racchette da tennis. non ci capisco più niente!Inoltre, come fate a comprare le scarpe online?

the yogi ha detto...

grazie grazie.... con la tua stazza le A3 vanno benissimo.... acquistare online non è un problema se conosci bene modello e misura, anzi si risparmia!

ciro foster ha detto...

Ah, dritte sacrosante, introducono nel magico mondo di podolandia!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails